Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA CERIMONIA

Soncino, le nuove campane benedette sotto la neve dal vescovo Napolioni

Tantissimi i fedeli presenti davanti alla Pieve di Santa Maria Assunta nonostante il maltempo

Andrea Arco

Email:

andreaarco23@gmail.com

08 Dicembre 2021 - 18:35

SONCINO - Non bastano certo le intemperie, neppure quando si tratta di una nevicata battente, a smorzare la profonda fede dei soncinesi che oggi si sono ritrovati davanti alla Pieve di Santa Maria Assunta per assistere alla benedizione delle nuove campane parrocchiali officiata dal vescovo Antonio Napolioni. Suggellato dalla santa messa l’evento storico che vede entrare gli otto nuovi bronzi nel campanile dopo 200 anni. Il concerto campanario antico andrà ‘in pensione’ trasformandosi in un piccolo museo a cielo aperto a beneficio di tutti.

Finirà negli annali della chiesa ma anche nei libri di storia la giornata in piazza della Pieve. Il presule, accompagnato dal monsignor Giuseppe Nevi, ha dato la sua benedizione al nuovo concerto bronzeo di Santa Maria Assunta. Tantissimi i fedeli accorsi, pur ovviamente distanziati e tutti con mascherina sul volto, per assistere all’evento. E non deve stupire: grandissima parte del merito, infatti, è dei parrocchiani che, con le loro donazioni, hanno permesso al campanile che svetta su tutta la città di tornare a suonare nuovamente dopo decenni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400