il network

Mercoledì 25 Novembre 2020

Altre notizie da questa sezione

Oggi...


VOLLEY A FEMMINILE

La Èpiù Casalmaggiore schianta 3-0 Cuneo

Un match giocato con grande cuore: risultato netto nella forma ma sudato nella sostanza

Èpiù Casalmaggiore-S.Bernardo Cuneo: diretta ore 18

CREMONA (21 novembre 2020) - Dopo tante brutte notizie finalmente una gioia. E' una E'più Casalmaggiore dal cuore grande quella che schianta Cuneo con un 3-0 (25-22, 31-29, 28-26) tanto netto in apparenza quanto sudato nella sostanza e, per questo, ancor più bello. Montibeller ha vestito i panni della trascinatrice ma nei momenti complicati ogni giocatrice ha messo il proprio mattoncino per superare le crisi e chiudere uno scontro delicatissimo per classifica e morale. In attesa del consulto con l'ortopedico che chiarirà ufficialmente la diagnosi, pare che la risonanza effettuata venerdì a Laura Partenio abbia evidenziato, come sospettato da subito, la lesione del legamento crociato anteriore; se confermata, per la schiacciatrice della E'più vorrebbe dire intervento chirurgico e stagione finita.

STARTING SIX

E'PIU' CASALMAGGIORE: Marinho, Bajema, Stufi, Montibeller, Vasileva, Melandri, Sirressi (L). All. Parisi.

BOSCA SAN BERNARDO CUNEO: Signorile, Degradi, Zakchaiou, Bici, Ungureanu, Candi, Zannoni (L). All. Pistola.

1 set - l'incipit di Casalmaggiore è aggressivo con Vasileva a picchiar forte, il muro a fare ottima guardia sulle uscite di Signorile ed il 5-1 a mandare Cuneo da Pistola. Le ragazze di Parisi sembrano trasformate con Marinho che organizza benissimo il gioco ed esegue senza sbavature, Montibeller incisiva e Cuneo che fatica a stare al passo per il 13-7. Il turno in battuta di Bici e qualche incertezza di Stufi e compagne spingono le piemontesi al -3 ma Casalmaggiore tiene la schiena dritta e rispedisce Cuneo da Pistola sul 18-13. Sembra la spallata decisiva al set e invece il 18-16 impone a Parisi la replica. Le rosa (sempre in blu), scongiurano ripetutamente l'aggancio ma tornano in panchina sul 23-22 giusto in tempo per riordinare le idee e scrivere il 25-22.

2 set - alla ripresa altro infortunio serio al ginocchio, stavolta tocca a Cuneo che perde Alice Degradi uscita in lacrime sul 3-2 e sostituita da Giovannini. La E'più si mantiene ordinata e solida e pur abbassando le percentuali d'attacco (dal fantasmagorico 51% del primo set), si conserva il vantaggio con gli erroracci di Ungureanu sino al 12-9. La distanza resta sempre quella ed è una distanza che pur senza strafare Cuneo può colmare al primo passaggio a vuoto di Casalmaggiore con l'ace di Giovannini e la palla out di Montibeller che valgono il 17-16 del time out Parisi. Il finale di set si gioca sul filo dell'errore e le padrone di casa ne commettono due capitali rinforzando il servizio di Ungureanu per il 20-21 del nuovo time out Parisi. Nel momento di massima difficoltà, con lo spettro di un altro set scivolato di mano, le rosa trovano una difesa pazzesca di Vasileva, si spingono sul 24-22 e dopo lo stillicidio dei vantaggi sono due miracoli di Sirressi a tenere in vita le rosa per il 31-29 del 2-0.

3 set - Cuneo sembra smarrire nel finale di secondo set le residue energie ed al rientro in campo il muro di Casalmaggiore giganteggia sino al  6-2 del time out Pistola. Strantzali prende il posto di Giovannini senza apparente profitto con le padrone di casa che volano sull'11-5 con Vasileva prima che sia l'ace della stessa Strantzali a valere l'11-8 del time out Parisi. La precauzione del tecnico di Catanzaro non sortisce effetto perchè Marinho pasticcia e Cuneo, senza far niente di che, mette la freccia sul 14-15. Bonciani rileva la collega di reparto brasiliana dopo l'ennesimo pasticcio e dopo il 15-17 Cuneo due azioni spettacolari premiano il cuore di Casalmaggiore e valgono il nuovo sorpasso sul 19-18. Cuneo si guadagna un set point ma le rosa reagiscono e Bajema chiude sul 28-26

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

21 Novembre 2020