il network

Venerdì 10 Aprile 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


VOLLEY A FEMMINILE

Saugella Monza - E'più Pomì Casalmaggiore 3-2 (20-25, 26-24, 25-20, 19-25, 15-11)

Bosetti e compagne hanno disputato una gara di carattere cedendo solo al quinto set

Saugella Monza - E'più Pomì Casalmaggiore diretta ore 21

CASALMAGGIORE (22 febbraio 2020) - Passare dalla crisi ad una possibile serata di grazia, questo è il condensato delle oltre due ore di gioco che la ÈPiù Pomì Casalmaggiore, una delle poche formazioni cremonesi in campo in questo fine settimana di allarme CoronaVirus, ha affrontato a Monza, giocando, a tratti, la miglior pallavolo della stagione. Le ragazze di coach Gaspari, dopo un primo set perfetto, possono rammaricarsi per aver sprecato il 17-20 del secondo set ed essere crollate nel terzo, ma sono state bravissime, anche emotivamente, a rientrare nel quarto prima di cedere al tie break. Alle porte c’è il match con Chieri, in teoria in programma per mercoledì al PalaRadi, ma è chiaro che la situazione di allarme che interessa la provincia di Cremona per il contagio da Coronavirus metta in dubbio la partita contro le piemontesi. L’ipotesi, salvo provvedimenti di sospensione del campionato ad oggi poco probabili, potrebbe essere quella di migrare per l’occasione al PalaGeorge di Montichiari. Samuele Zambon, gestore dell’impianto bresciano, avrebbe già dato l’ok, restano da chiarire gli aspetti logistici, ma potrebbe non essere un’ipotesi remota.

STARTING SIX

Saugella Monza: Di Iulio, Plummer, Danesi, Ortolani, Orthmann, Heyrman, Parrocchiale (L).

E'Più Pomì Casalmaggiore: Antonijevic, C. Bosetti, Popovic, Cuttino, Carcaces, Stufi, Spirito (L).

1 set - partenza lanciata di Casalmaggiore che con i muri di Carcaces e l'ace di Cuttino obbliga Parisi al time out sul 6-1 ospite. Plummer e Orthmann entrano in partita e spingono Monza ad un passo dall'aggancio sul 7-9 ma le rosa sono in palla e, passata la mareggiata, replicano prontamente trovando ottime soluzioni in attacco ed un servizio decisamente insidioso per riprendere quota (12-17). Bosetti soffre il muro di Danesi che certifica il 16-18 ma il capitano rimedia prontamente ed al cambio palla successivo è Plummer a scontrarsi con il muro rosa per il 16-20 che vale l'ingresso di Meijners per l'americana. Danesi vale l'ultimo acuto locale ma Casalmaggiore è un treno lanciato verso quota 25 e Meijners ci mette l'errore dai nove metri per certificare l'1-0 rosa.

2 set - il match è vibrante, Monza prova ad aggredire ma la E'Più Pomì non arretra di un passo trovando una Carcaces strepitosa sia in prima che in seconda linea ed alternando, grazie alla regia illuminata di Antonijevic, con le soluzioni al centro, sempre efficaci, per il 9-11. La ricezione regala a Antonijevic e Di Iulio un foglio immacolato sul quale disegnare a piacimento il proprio gioco e ciò che ne esce è un set dominato dal cambio palla con i centrali inarrestabili e Carcaces a risolvere i palloni difficili senza batter ciglio. Il vantaggio non supera mai le due unità prima della ricostruzione di Bosetti che lancia la E'Più Pomì sul 17-20 del time out Parisi. Cuttino vanifica il doppio vantaggio, Spirito compie un errore di valutazione madornale sul servizio di Plummer ed il 21-21 vale la replica di Gaspari. Il tecnico di Ancona mette ancora le mani a T sul 23-22 di Orthmann dopo un salvataggio miracoloso di Bosetti ma Cuttino conferma di essere fuori dal match subendo il muro del 24-22 e viene panchinata per Scuka. Le rosa hanno la palla della ricostruzione sul 24-24 ma Antonijevic arriva tardi sulla preghiera di Ortolani e Spirito riceve lungo consentendo alla saugella di convertire il 26-24.

3 set - l'avvio rabbioso di Casalmaggiore (0-3) viene presto placato da Monza. La ricezione rosa va in crisi, Antonijevic  non riesce più a chiamare in causa i centrali ed ecco che Monza scappa (7-4). Le ospiti fanno una fatica terribile a trovare varchi nel muro brianzolo e calano drasticamente l'efficacia della battuta consentendo a Monza di prendere vantaggio e coraggio (14-9). Due colpi ad alto coefficiente di Bosetti valgono l'ultimo sussulto ospite perchè Casalmaggiore si scontra ripetutamente con il muro-difesa granitico di Monza, facendo poco per metterlo in difficoltà, ed il vantaggio resta rassicurante. Il cambio della diagonale di palleggio per tenere l'attacco a tre in prima linea ripropone una Cuttino disastrosa che chiude il cerchio sul 25-20 beffardo di Heyrman.

4 set - Scuka resta in campo per Cuttino e Casalmaggiore sembra adeguarsi al gioco di Monza leggendo meglio le mani di Di Iulio. Meijners rileva Plummer con le rosa che provano timidamente a riappropriarsi del controllo del set sul 3-6. Il match torna vibrante perchè se le ragazze di Gaspari replicano, più a livello di coraggio e di abnegazione che di efficacia, i primi due set, Monza non è da meno arrivando a contatto già sul 9-10. Danesi non molla la presa ma Cuttino esaurisce il proprio giro in prima linea con due acuti, Spirito ci mette un paio di coperture maiuscole e le rosa restano avanti sul 14-17. Obossa rileva una spenta Ortolani ma quando anche Heyrman spara out la fast è il segno che il tie break è cosa fatta e arriva sul 19-25.

5 set - Altalena di emozioni nel quinto set con Casalmaggiore che passa dal 6-4 al 7-8 prima che Danesi imponga il time out a Gaspari sul 10-8. Danesi indirizza il match e di fatto chiude la contesa per il 15-11.

22 Febbraio 2020