il network

Lunedì 22 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


VOLLEY A1. PLAYOFF GARA 1 DEI QUARTI DI FINALE

È Più Pomì battuta al PalaRadi
Scandicci passa 3 a 1

Le toscane troppo forti in difesa e a muro vincono i primi due set. Casalmaggiore reagisce nel terzo parziale, ma poi cede nel quarto set. Ora è necessaria l'impresa in gara 2 (18-25; 21-25; 25-17; 20-25)

È Più Pomì battuta al PalaRadiScandicci passa 3 a 1 (18-25; 21-25; 25-17, 20-25)

CREMONA - Scandicci espugna per la prima volta nella propria storia il PalaRadi e lo fa nel momento meno opportuno per Casalmaggiore che perde 3-1 ed ora è costretta a sbancare due volte il palazzetto toscano per non chiudere la propria stagione ai quarti di finale.

STARTING SIX

E' Più Pomì Casalmaggiore: Skorupa, C. Bosetti, Kakolewska, Cuttino, Carcaces, Arrighetti, Spirito (L).

Savino del Bene Scandicci: Malinov, L. Bosetti, Adenizia, Haak, Vasileva, Stevanovic, Merlo (L).

1 set - L'avvio contratto di Carcaces azzoppa Casalmaggiore in P4 per il 3-6 ospite permettendo ad una Scandicci scolastica di prendere subito un margine minimo utile a sciogliere la tensione che le toscane capitalizzano grazie alla connessione Malinov-Bosetti per il 6-10 del time out Gaspari. Haak in conflitto col servizio ed un paio di tocchi a muro ben rigiocati ed un ace chirurgico riavvicinano Casalmaggiore (12-13) ma l'ex Stevanovic mette in crisi la seconda linea rosa dai nove metri e Scandicci raccoglie i dividendi a rete per il 12-17 del secondo time out di casa. Casalmaggiore muove il tabellone solo grazie agli errori delle toscane mentre Bosetti non esce dalle mani del muro consegnando il 13-20 alla Savino del Bene. Carcaces vaga per il campo in modo deleterio e Scandicci non perdona incassando il 18-25 sull'errore al servizio di Cuttino.

2 set - Gaspari gira la formazione (partenza in P3) ma l'avvio terrorizza il PalaRadi perchè Scandicci sprinta sull'1-4 mantenendo inalterata la ricetta fatta di muri vincenti e difese efficaci. Le rosa restano aggrappate alla partita con le unghie e nonostante la Savino del Bene obblighi Casalmaggiore a scambi infiniti per uscire dalle grinfie del proprio muro-difesa il 10-10 della pipe di Carcaces certifica l'equilibrio precario del match. Haak infila per la prima volta una serie al servizio e Gaspari deve fermare i giochi sul 10-13 ma grazie a Cuttino Casalmaggiore resta appesa al set nonostante Carcaces e Bosetti continuino a marcare assenza. Gray rileva Bosetti in prima linea e regala alle rosa il 17-18 con due ottimi colpi ma basta un acuto ospite per far tremare le padrone di casa che sull'ace di Stevanovic tornano da Gaspari sul 17-21. Non c'è margine di rientro e Scandicci inserisce il pilota automatico per portarsi ad un set dal vantaggio nella serie sul 21-25 di Haak.

3 set - Bosetti e Carcaces entrano finalmente in partita e nonostante sia Cuttino a prendersi una pausa le rosa riescono finalmente a mettere la testa avanti prendendo possesso dell'inerzia del match e costringendo Parisi a preoccuparsi di come recuperare lo svantaggio a tabellone. Skorupa inventa per dare ai propri attaccanti il maggior margine possibile sul granitico muro toscano per il 12-8, massimo vantaggio rosa. Il PalaRadi si infiamma e la E' Più Pomì supera la mareggiata ospite (13-12) riprendendo coraggio e spingendosi nuovamente avanti con margine sul 18-13 secondo time out Parisi. Scandicci non esce dal blackout e nemmeno gli ingressi di Caracuta e Mitchem per Malinov e Haak cambiano il finale che manda Casalmaggiore sul 2-1 con il primo tempo di Arrighetti che vale il 25-17.

4 set - le rosa sono in palla ma un video-check incomprensibile (a tabellone evidente punto a favore della E' Più Pomì ribaltato dalla decisione dell'arbitro) sembra esaurire la spinta emotiva delle padrone di casa che vanno in crisi e lasciano Scandicci avanti sul 3-5. Casalmaggiore resta in partita ma ha perso la propulsione dell'entusiasmo mentre Scandicci ha passato il momento peggiore tornando a predicare la propria pallavolo. Carcaces e Bosetti tornano invisibili dilapidando palloni pesanti ed impedendo alla E' Più Pomì di costruirsi il rientro con le ospiti avanti con margine sul 16-20. Le padrone di casa si spingono sino al 19-21 palla in mano ma Carcaces cestina l'ennesimo pallone cruciale consegnando la E' Più Pomì al finale amaro con il 3-1 Scandicci che mette Casalmaggiore spalle al muro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

06 Aprile 2019