il network

Sabato 07 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Casalmaggiore

Razzia notturna nel garage

Furto di attrezzature edili e da palestra in via Carducci. Il derubato: "Così non si può andare avanti"

Razzia notturna nel garage

Il condominio di via Carducci (foto Osti)

CASALMAGGIORE — «Bisogna fare qualcosa, non si può andare avanti così». Vincenzo Iembo, 45 anni, nato a Cutro e residente a Casalmaggiore in via Carducci 24, è arrabbiato. Ieri mattina si è recato dai carabinieri a presentare una denuncia di furto avvenuto tra le 22 di mercoledì e le 8 di ieri nella sua abitazione. «Questa notte — racconta — i ladri hanno forzato e rotto la serratura della basculante del mio garage e una volta all’interno hanno rubato un flessibile della Bosch, del valore di 200 euro, un flessibile ad acqua taglia pavimenti, sempre della Bosch, del valore di 2000 euro, un taglia mattoni del valore di 1000 euro. Inoltre i pesi, i manubri e i bilanceri da palestra che usa mio figlio, del valore di 700 euro. Mio figlio ci è rimasto malissimo». Totale del valore della refurtiva: 3.900 euro.
Non solo, aggiunge Iembo: «I malviventi hanno anche danneggiato la macchina di mia moglie Rosalina, una Kia Carnival, che si trovava davanti al garage». Alla vettura i ladri hanno infranto un vetro posteriore, sul lato destro. Per gli oggetti rubati Iembo non ha alcuna copertura assicurativa, che invece esiste per quanto riguarda l’automobile. «Chi di dovere deve intervenire, in qualche modo».
Da segnalare inoltre il furto avvvenuto intorno alle 10 di mercoledì ai danni del negozio Marconi, posto lungo la provinciale Asolana, specializzato nella vendita di vasi di terracotta e mangime per animali. Approfittando di un attimo in cui nessuno ‘presidiava’ il registratore di cassa, i malviventi sono entrati in azione. Un uomo a bordo di una Seat Leon ha finto di chiedere informazioni stradali alla commessa, che stava servendo una cliente. Un complice del ladro è sgattaiolato in ufficio riuscendo così ad arraffare circa 200 euro dal registratore. (d.b.)
CASALMAGGIORE — «Bisogna fare qualcosa, non si può andare avanti così». Vincenzo Iembo, 45 anni, nato a Cutro e residente a Casalmaggiore in via Carducci 24, è arrabbiato. Giovedì  mattina si è recato dai carabinieri a presentare una denuncia di furto avvenuto tra le 22 di mercoledì e le 8 di ieri nella sua abitazione. «Questa notte — racconta — i ladri hanno forzato e rotto la serratura della basculante del mio garage e una volta all’interno hanno rubato un flessibile della Bosch, del valore di 200 euro, un flessibile ad acqua taglia pavimenti, sempre della Bosch, del valore di 2000 euro, un taglia mattoni del valore di 1000 euro. Inoltre i pesi, i manubri e i bilanceri da palestra che usa mio figlio, del valore di 700 euro. Mio figlio ci è rimasto malissimo». Totale del valore della refurtiva: 3.900 euro.

Non solo, aggiunge Iembo: «I malviventi hanno anche danneggiato la macchina di mia moglie Rosalina, una Kia Carnival, che si trovava davanti al garage». Alla vettura i ladri hanno infranto un vetro posteriore, sul lato destro. 

Leggi di più su La Provincia in edicola venerdì 21 marzo

21 Marzo 2014