il network

Giovedì 14 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Casalmaggiore

Orto sinergico, si procede

Il bio coinvolge 20 famiglie. Progetto per produrre in modo naturale verdura destinata all'autoconsumo

Orto sinergico, si procede

Alcuni partecipanti alla riunione sull'orto sinergico (foto Osti)

CASALMAGGIORE — Coltivare in armonia con la natura. Questo il ‘metodo’ che il Gasalasco vuole adottare per la creazione del suo ‘orto sinergico’ nell’area della zona Baslenga messa a disposizione gratuitamente dal Comune di Casalmaggiore. Il progetto, avente come obbiettivo la produzione di ortaggi da destinare all’autoconsumo delle famiglie partecipanti ma anche, se la produzione sarà elevata, a finalità sociali, sta prendendo sempre più forma. 

«Sabato — spiega Giancarlo Simoni del Gasalasco — ci siamo trovati sul posto per raccogliere le iscrizioni e iniziare a parlare di cosa coltivare. Alla fine penso che saremo una ventina di famiglie a prendere parte all’iniziativa. Vorremmo che diventasse un modello e che nell’ambito della comunità altri la replicassero».

Le regole di un orto sinergico? Niente diserbo, niente lavorazione della terra, lasciando fare alla natura, e verdure tutte mescolate. C'è chi  scettico sul risultato. Quelli del Gasalasco, invece, sono certi dei risultati e invitano a guardare dove l'esperienza funziona da tempo con successo.

Leggi di più su La Provincia in edicola lunedì 10 marzo

 

10 Marzo 2014