il network

Lunedì 09 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Casalmaggiore

Leandro star di Matrix

La troupe di Canale 5 in municipio per raccontare la vicenda del piccolo cubano diventato italiano con lo 'ius soli'

Leandro star di Matrix

CASALMAGGIORE — Verrà raccontata anche da ‘Matrix’, la trasmissione di approfondimento giornalistico di Canale 5, la storia di Leandro Erik, il bimbo di tre anni, nato da genitori cubani, diventato italiano grazie a una rarissima applicazione dello ‘ius soli’ già prevista nella legge sulla cittadinanza del nostro Paese, che come principio generale adotta invece lo ‘ius sanguinis’.

 Leandro è nato in italia ed essendo ‘apolide’ — ovvero non essendo stato riconosciuto da Cuba come suo cittadino in quanto non ha risieduto per almeno tre mesi sull’isola caraibica — ha potuto beneficiare, su richiesta dei genitori, di questa deroga al principio generale inserita nella normativa vigente. 

Un caso particolare, reso noto dal nostro giornale, che ha suscitato l’interesse di tante altre testate. Da ‘Il Mattino’ di Napoli (i genitori si sono trasferiti dal capoluogo campano a Casalmaggiore nel 2010, appena dopo la nascita del figlio) al Corriere della Sera on-line, da Vanity Fair fino, appunto, a Canale 5. 

‘Matrix’ ha spedito a Casalmaggiore l’inviato Mario Marchi il quale, con l’ausilio di due tecnici, ieri mattina poco dopo le 10 ha intervistato la famiglia cubana nella casa consiliare del municipio e poi il sindaco Claudio Silla nel suo studio. Il servizio dovrebbe andare in onda nella puntata di venerdì 14 marzo, dedicata appunto al dibattito tra i fautori dell’introduzione dello ‘ius soli’ anche in Italia e chi è invece favorevole al mantenimento dello ‘ius sanguinis’. 

Leggi di più su La Provincia in edicola mercoledì 5 marzo

05 Marzo 2014