il network

Giovedì 14 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Scandolara Ravara

Addio a don Palmiro Ghidetti: "La sua lunga e silenziosa attesa dell'incontro con Dio"

Il vescovo Dante Lafranconi ha presieduto i funerali nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta

Addio a don Palmiro Ghidetti: "La sua lunga e silenziosa attesa dell'incontro con Dio"

Il vescovo impartisce la benedizione al feretro

SCANDOLARA RAVARA - “Ho pensato tante volte, in questi ultimi anni, in cui non si riusciva a capire se don Palmiro fosse in grado di comunicare, a questa sua lunga e silenziosa attesa dell’incontro con il Signore”. 

Queste le prime parole pronunciate lunedì nell’omelia dal vescovo Dante Lafranconi, durante i funerali di don Palmiro Ghidetti, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta gremita di fedeli, diversi provenienti da Casteldidone. 

Nei primi banchi anche i sindaci di Scandolara e Casteldidone, Gianmario Magni e Mario Gualazzi. Presenti anche il presidente del Gal Oglio Po Giuseppe Torchio e Riccardo Piccioni, il presidente della Fondazione Elisabetta Germani, dove don Ghidetti fu ospite per diversi anni, fino alla scomparsa. Al fianco del presule, sul presbiterio, monsignor Mario Marchesi, vicario diocesano, e don Antonio Censori, parroco di Sospiro e vicario zonale. Presenti anche numerosi sacerdoti della zona. 

Leggi di più su La Provincia in edicola martedì 4 marzo

03 Marzo 2014