il network

Mercoledì 24 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


CASTELDIDONE

Emergenza nutrie, il sindaco Mario Gualazzi emette l'ordinanza di abbattimentto

Sarà possibile cacciare l'animale per tre mesi

Una nutria a pranzo

CASTELDIDONE – Nutrie senza più controllo, il sindaco emette l'ordinanza di abbattimento. E' stato affidato a Pierromeo Vaccari, Nicola Camozzi, Pier Giuseppe Osini e Adolfo Torelli l'incarico di catturare, tutti i giorni della settimana da un'ora prima dell'alba ad un'ora dopo il tramonto, le nutrie presenti sul territorio comunale. L'ordinanza partirà sabato primo marzo e durerà fino a sabato 31 maggio.

L'atto da parte del sindaco Mario Gualazzi è stato emesso dopo che è stata “constatata l'enorme e preoccupante presenza di nutrie sul territorio di Casteldidone, presenza destinata ad aumentare in modo impressionante, in quanto le stesse hanno una capacità riproduttiva molto elevata senza avere antagonisti, né rappresentano specie autoctona”. Inoltre è stato “verificato che da sopralluoghi effettuati sulle sponde dei fiumi e corsi d' acqua è emersa la rilevante presenza di nutrie, che ha raggiunto dimensione preoccupanti nei riguardi della sicurezza idraulica”. Gualazzi ha emesso l'ordinanza “al fine di scongiurare pericoli concreti e gravi all’incolumità ed alla salute pubblica e ad eliminare le fonte di gravissimi danni alle coltivazioni agricole ed alla fauna autoctona del territorio nonché i rischi di dissesto idrogeologico”. La cattura avverrà mediante le gabbie-trappola.

 

27 Febbraio 2014