il network

Mercoledì 19 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


INCIDENTE SULLA BERGAMASCA

Con l'auto contro un tir, salvo 21enne di Viadana

Operato a lungo, ne avrà per 40 giorni. Il camion ribaltato nel fosso

Con l'auto contro un tir, salvo 21enne di Viadana

L'auto del 21enne viadanese

GALLIGNANO (Soncino) - Uno scontro frontale che ha coinvolto due camion e un’auto e che sarebbe potuto sfociare in tragedia si è verificato martedì mattina sulla strada statale 498 che da Soncino porta nella Bergamasca. Dei conducenti dei tre mezzi ad avere la peggio è stato l’'autista dell’'auto, un 21enne di Viadana che è stato ricoverato all'ospedale bergamasco di Treviglio in codice giallo: ne avrà per 40 giorni. Illeso il primo camionista e in buone condizioni il secondo. 
Per oltre tre ore il traffico è rimasto completamente fermo in entrambi i sensi di marcia. Grazie all’'intervento della polizia stradale si è potuto però far procedere a tratti le vetture, durante le manovre di recupero dei mezzi. 
L'’impatto è avvenuto intorno alle 6.30, all'’altezza dell’ingresso per la cascina San Germiniano, a pochi metri dal distributore Ies della frazione di Gallignano. Una Chevrolet Kalos di colore azzurro, guidata da S. B. di origine indiana, classe 1992 proveniente da Viadana, ha sbandato sulla corsia opposta, probabilmente a causa di un colpo di sonno. L’'auto, invadendo l’'altro senso di marcia, ha in un primo momento urtato sul fianco un autoarticolato per il trasporto di mangimi guidato dal 50enne bergamasco B. G., che è riuscito ad evitare lo scontro rimanendo totalmente illeso e non perdendo il controllo del mezzo. Peggio è andata al secondo camion, della ditta ‘Lamera Scavi’ di Romano di Lombardia (Bergamo). Alla guida l’'autista di origine albanese, K. A. 31 anni, che non ha potuto evitare il frontale finendo fuori strada e ribaltandosi nel fosso.
L'’autotreno è rimasto seriamente danneggiato mentre la macchina è distrutta. La vettura dell'’indiano infatti, dopo un testacoda, si è infilata nel corso d’acqua dalla parte opposta, rimanendo incastrata. Fondamentale e tempestivo è stato l'’intervento dei vigili del fuoco di Bergamo, che hanno dovuto forzare la Chevrolet per estrarre il ragazzo. Subito trasportato all'’ospedale di Treviglio in codice giallo, il 21enne è stato operato d’urgenza per un trauma agli arti inferiori. Dopo un intervento chirurgico durato un paio d’'ore, la prognosi per il giovane è stata fissata in 40 giorni. Anche l’'autista albanese è stato trasferito in ambulanza a Romano in codice verde: è stato dimesso dopo poche ore con alcune contusioni, ma le sue condizioni sono buone. 
Sul posto, oltre ai vigili del fuoco e al 118, sono intervenuti gli agenti della stradale di Crema, la polizia locale di Romano e il 112 di Treviglio. Grazie all’'ausilio della protezione civile, il traffico in direzione Soncino è stato deviato già dalla rotonda di Romano. Moltissimi invece i camion diretti a Bergamo rimasti bloccati sulla statale: difficoltoso il recupero dell'’autoarticolato che ha impiegato molti uomini che, con carro attrezzi e gru di una ditta locale, hanno lavorato senza sosta per l’'intera mattinata. 

19 Febbraio 2014