il network

Lunedì 18 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Commessaggio

Gli sbatte una porta contro una spalla e lui gli rompe un boccale di birra sulla testa: arrestato

Protagonista un 18enne albanese residente a Sabbioneta, ora ai domiciliari per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

Gli sbatte una porta contro una spalla e lui gli rompe un boccale di birra sulla testa: arrestato

L'interno dell'Antica Corte

COMMESSAGGIO - Irritato perché un avventore gli ha urtato con una porta la spalla, ha pensato bene di prendere un boccale di birra da un litro e spaccarlo in testa al malcapitato cliente. La cosa però non è passata liscia, perché il 18enne protagonista della vicenda, Elvis Salamaj, nato nel 1995, è stato arrestato dai carabinieri di Sabbioneta e di Marcaria. 

'Teatro' della vicenda il pub 'Antica Corte' di Commessaggio. "Il fatto - spiega il capitano Antonino Chiofalo, comandante della Compagnia dei carabinieri di Viadana - è avvenuto per futili motivi. Il giovane era infastidito perché pare che l'altro giovane, un 33enne, entrando abbia sbattuto la porta inavvertitamente contro la sua spalla". La reazione è stata, a dir poco, esagerata. "Per il colpo alla testa il 33enne è stato soccorso all'ospedale Oglio Po". La prognosi è di 7 giorni, ma il 33enne ha voluto poi andare a casa. Tutto sommato gli è andata bene.

"Il 18enne ha aggredito verbalmente anche i carabinieri che si sono recati sul posto", riferisce l'ufficiale. "E' stato quindi arrestato per lesioni e per minacce a pubblico ufficiale". Ora Salamaj si trova agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

16 Febbraio 2014

Commenti all'articolo

  • They

    2014/02/17 - 06:06

    Direi che questo giovane albanese promette bene, assolutamente in linea con la maggior parte dei suoi connazzionali che vengono in Italia. Processo in direttissima e caricarlo altrattanto in direttissima su un areo cargo e rispedirlo in Albania.

    Rispondi

  • mario

    2014/02/16 - 19:07

    Ma se in Albania è usanza spaccare un boccale in testa a chi ti urta inavvertitamente, perché arrestare quel povero ragazzo. Ha fatto bene Elvis ad inveire contro o Carabinieri, e come si permettono di arrestarlo per una cosa assolutamente normale per la sua razza?! Noi italiani non impareremo mai ad essere sufficientemente tolleranti e comprensivi nei confronti di questi nostri ospiti, dobbiamo davvero vergognarci....

    Rispondi

  • Corrado

    2014/02/16 - 17:05

    Non doveva essere arrestato il 33enne per aver urtato la sensibilità del giovane albanese proveniente da un paese in difficoltà,e a cui è stato offerto il nostro paese per fare ciò che vuole?

    Rispondi