il network

Mercoledì 13 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Viadana

"Furti e truffe si possono prevenire"

Forze dell'ordine in cattedra per arginare la criminalità

"Furti e truffe si possono prevenire"

Chiofalo, Vento, Penazzi

VIADANA — Il timore di rimanere vittima di un furto in casa, di una rapina o di una truffa è tra le maggiori preoccupazione degli italiani e i viadanesi non fanno eccezione. Lo dimostra il grande interesse dei cittadini per l’incontro pubblico che si è svolto al Muvi, organizzato dal Comune, dal titolo ‘Istruzioni per prevenire furti e truffe. Alla presenza del sindaco Giorgio Penazzi e dell’assessore alla sicurezza Adriano Saccani sono intervenuti tre relatori in rappresentanza delle forze dell’ordine che operano nel nostro territorio: Loredana Vento, commissario capo della questura di Mantova, Doriana Rossi, comandante della polizia locale, Antonino Chiofalo, comandante della Compagnia carabinieri di Viadana. 

I consigli dei relatori sono stati incentrati, soprattutto, sul buon senso. "Non tenete mai gli oggetti di valore nel comodino o nella cassettiera, perché la prima stanza che i ladri visitano è proprio quella da letto", ha iniziato Loredana Vento. "Fate un inventario dei vostri oggetti preziosi e fotografateli, questo permetterà alle forze dell’ordine di riconoscerli se verranno ritrovati e quindi restituiti. Non lasciate mai le chiavi sotto lo zerbino o nei vasi di fiori, chiudete sempre la porta a chiave anche se uscite per poco tempo e, nel caso di brevi assenze, lasciate la luce e la tivù accese. Proteggete i contatori esterni dell’energia elettrica per impedire che i ladri stacchino la corrente prima di entrare. Se via assentate a lungo, non lasciate la posta nella cassetta delle lettere ma chiedete a un vicino di ritirarla per voi. Non fare mai entrare sconosciuti in casa e ricordate che i truffatori agiscono spesso in due e fingono di conoscere qualche vostro familiare. Sui social network come Facebook non mettete foto con messaggi che indicano che voi siete lontani da casa. 

Per i furti in auto, non lasciate mai borse o borsette sui sedili ma mettetele nel baule, togliete sempre la chiave dal cruscotto anche se scendete solo per un attimo. Per evitare gli scippi: non trasportate la borsette nel cestino della bici, quando camminate portate la borsetta a tracolla e ben chiusa, al mercato non appoggiate mai la borsetta sui banchi lasciandola incustodita. Alla fine della relazione, il sindaco, l’assessore e i relatori hanno lasciato Viadana alla volta di San Matteo, per riproporre gli stessi argomenti ai cittadini delle frazioni nord al centro culturale. 

14 Febbraio 2014