il network

Giovedì 14 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Casalmaggiore (Quattrocase)

Furgone acceso sotto casa, assolto Palmiro Lena

La sentenza di primo grado emessa dal Tribunale di Cremona

Furgone acceso sotto casa, assolto Palmiro Lena

Il tribunale di Cremona

CASALMAGGIORE — E' stato assolto dalle accuse Palmiro Lena, operaio di 58 anni, che lo scorso novembre era finito sul banco degli imputati, accusato di getto pericoloso di cose, perché «tenendo l’autocarro in sosta con il motore acceso per oltre venti minuti, provocava emissioni di gas e fumo atte a cagionare molestie». 

La sentenza è stata emessa nella mattinata di giovedì 30 gennaio dal Tribunale di Cremona.

Tutto era nato dal fatto che Lena, il 17 dicembre 2010, in via Gioberti 75, aveva lasciato il camion con il motore acceso davanti alla sua officina, facendo infuriare i dirimpettai, la signora Giovannina e il marito Primo Cavalli, residenti al civico 92.

Lena era accusato di getto pericoloso di cose, perché «tenendo l’autocarro in sosta con il motore acceso per oltre venti minuti, provocava emissioni di gas e fumo atte a cagionare molestie». Agli atti era finita anche la  ‘stampata’ dell’articolo 157 del codice della strada: «Durante la sosta il veicolo deve avere il motore spento». 

Dal dibattimento, però, è emerso che Lena aveva titolo di tenere l'autocarro acceso. Fondamentale la testimonianza dei vigili urbani, per i quali non c'era fumo nell'abitazione dei querelanti. Infine l'assoluzione.

30 Gennaio 2014