il network

Mercoledì 19 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


Spineda

Assalto in abitazione, rubata una cassaforte

Il contenitore metallico ritrovato poi a Vicoboneghisio

Assalto in abitazione, rubata una cassaforte

SPINEDA — Ladri scatenati nel tardo pomeriggio di venerdì. Oltre ad aver colpito a Vicomoscano, i malviventi, tra le 18 e le 18 e 30, hanno preso di mira l’abitazione di un commerciante di Spineda, G.B., prelevando una cassaforte. Solita tecnica: dopo essersi accertati che in casa non ci fosse nessuno, sono entrati in azione e sono riusciti a entrare nell’abitazione, mettendo un po’ tutto a soqquadro, fintanto che sono riusciti a trovare la cassaforte, che hanno estratto dal suo alloggiamento e portato con se’ per poterla aprire con maggiore comodità. Il piccolo ‘forziere’ è stato successivamente rinvenuto, aperto e naturalmente svuotato del suo contenuto, in un campo di Vicoboneghisio, frazione di Casalmaggiore.
 Il furto è stato denunciato ai carabinieri della stazione di Rivarolo del Re, che hanno giurisdizione sul territorio di Spineda. Non si conosce l’entità della refurtiva.
 Anche quest’ultimo episodio ha suscitato una comprensibile preoccupazione negli spinedesi. 
SPINEDA — Ladri scatenati nel tardo pomeriggio di venerdì. Oltre ad aver colpito a Vicomoscano, i malviventi, tra le 18 e le 18 e 30, hanno preso di mira l’abitazione di un commerciante di Spineda, G.B., prelevando una cassaforte. Solita tecnica: dopo essersi accertati che in casa non ci fosse nessuno, sono entrati in azione e sono riusciti a entrare nell’abitazione, mettendo un po’ tutto a soqquadro, fintanto che sono riusciti a trovare la cassaforte, che hanno estratto dal suo alloggiamento e portato con se’ per poterla aprire con maggiore comodità. 

Il piccolo ‘forziere’ è stato successivamente rinvenuto, aperto e naturalmente svuotato del suo contenuto, in un campo di Vicoboneghisio, frazione di Casalmaggiore. Il furto è stato denunciato ai carabinieri della stazione di Rivarolo del Re, che hanno giurisdizione sul territorio di Spineda. Non si conosce l’entità della refurtiva, anche se dovrebbe trattarsi di alcune migliaia di euro. Anche quest’ultimo episodio ha suscitato una comprensibile preoccupazione negli spinedesi. 

25 Gennaio 2014