il network

Domenica 17 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Casalmaggiore

Controlli sui furbetti della differenziata

Vertice sulla raccolta dei rifiuti secchi con il nuovo sistema dopo l'esposizione errata di una cinquantina di sacchi neri, non conformi e non ritirati dalla Casalasca servizi

Controlli sui furbetti della differenziata

Sacchi neri non ritirati in vicolo Centauro perché non conformi

CASALMAGGIORE — Nella serata di martedì 14 è prevista una riunione tra Comune, polizia locale e Guardie ecologiche volontarie sulla questione rifiuti, per fare il punto dopo l’avvio ufficiale della nuova modalità di raccolta dei rifiuti secchi con i contenitori individualizzati e ‘microchippati’. Sistema non ancora adottato da tutti, a dispetto della campagna informativa messa in campo, vista la esposizione di diversi sacchi neri che Casalasca non ha ritirato in quanto non conformi. «Parliamo, su un migliaio di utenze, del 5-6%, secondo quanto mi hanno riferito dalla Casalasca Servizi», afferma il sindaco Claudio Silla. «Siamo all’inizio e una fase di aggiustamento ci può stare». 

Attenzione, però, perché «verranno fatti i controlli: chi fa il furbo potrà essere scoperto con una certa facilità e sanzionato». 

 

14 Gennaio 2014