il network

Giovedì 14 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


DONATORI IN SUBBUGLIO

Chiude il centro raccolta sangue di Bozzolo, sale la protesta

Coinvolte sette sezioni dell'Avis e 800 avisini

Chiude il centro raccolta sangue di Bozzolo, sale la protesta

L'ingresso dell'ospedale di Bozzolo

BOZZOLO – Sparisce il punto raccolta Avis dell'ospedale di Bozzolo e sale la protesta di 800 donatori. Al momento non sono state prese decisioni ufficiali ma si vocifera anche che alcuni di loro sono pronti a restituire la tessera. A tal proposito per martedì sera è stato convocato un consiglio direttivo urgente dove la sezione di Bozzolo (la più numerosa tra quelle interessate con circa 300 iscritti) affronterà quanto deciso dal consiglio direttivo provinciale e cioè la soppressione del punto bozzolese di raccolta sangue assieme ad altri 15.

Nel territorio dell'Oglio Po mantovano spariranno: Bozzolo, Casaletto, Cizzolo e Commessaggio. Rimarranno aperti Campitello, Canneto sull'Oglio e Viadana dove i donatori potranno recarsi per la loro opera di volontariato. Il centro di raccolta di Bozzolo serve le sezioni di Bozzolo (che comprende anche i paesi cremonesi di Spineda, Tornata e Romprezzagno), Cividale Mantovano, Rivarolo Mantovano, San Martino dall’Argine, Marcaria, Sabbioneta e Casatico e garantisce 1300 donazioni annuali. Nessuno al momento si espone pubblicamente ma tra i presidenti delle sezioni interessate c'è molto malcontento, decine di donatori hanno telefonato ai referenti territoriali per avere informazioni in merito a quel che succederà. 

Leggi di più su La Provincia in edicola domenica 12 gennaio

12 Gennaio 2014