il network

Giovedì 14 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Viadana

Stop alla crescita, è stagnazione demografica

Solo 15 abitanti in più: residenti a quota 20.154. Boom di indiani: sono 1.030

Stop alla crescita, è stagnazione demografica

Il centro di Viadana

VIADANA — La città non cresce più, la pratica stagnazione demografica è l’indice forse più fedele che certifica il livello della crisi economica. I dati diffusi nella giornata di sabato dal responsabile dei servizi anagrafici, Martino Conforti, indicano che la popolazione nel corso del 2013 è rimasta sostanzialmente la stessa della fine dell’anno scorso: solo 15 unità in più fra nati e immigrati in rapporto ai decessi e agli emigrati. In tutto 20154 residenti rispetto ai 20139 del 31 dicembre 2012. Sono cresciuti più sensibilmente gli stranieri, giunti in totale a quota 3756, con un più 54. Numeri comunque lontanissimi dalla crescita di diverse centinaia di residenti all’anno che avevano portato Viadana a superare di slancio la soglia del 20mila abitanti.

Per quanto concerne gli stranieri va sottolineato come gli indiani siano la comunità egemone: con 1030 (620 uomini e 410 donne) iscritti all’anagrafe sono di gran lunga maggioritari. Seguono i rumeni (549, 265 e 284), gli albanesi (531, 281 e 250), i marocchini (359, 187 e 172), i cinesi (198, 104 e 94), i ghanesi (173, 107 e 66), i pachistani (159, 100 e 59), i senegalesi (116, 75 e 41). I minori con passaporto straniero sono 1030 di cui 693 sono nati in Italia. Su un totale di 8265 nuclei famigliari ben 1503 comprendono almeno uno straniero mentre 1328 sono le famiglie con intestatario non italiano. Numeri su cui riflettere.

29 Dicembre 2013