il network

Sabato 07 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Casalmaggiore

Sfuggono all'agguato dei banditi

Tentata aggressione ai danni di una famiglia di Sabbioneta domenica. Sconosciuti avvicinano padre, madre e bebè brandendo un bastone

Sfuggono all'agguato dei banditi

CASALMAGGIORE — Tentata aggressione nel piazzale del parcheggio del cimitero. Il fatto, già oggetto di una denuncia ai carabinieri, è avvenuto nel tardo pomeriggio di domenica ai danni di una coppia residente a Sabbioneta, 41 anni lui, 40 la moglie.

«Saranno state le 18 — racconta la donna, D.A. —. Eravamo stati con il nostro bambino di un anno in piazza a Casalmaggiore e stavamo rientrando a casa facendo la strada per Ponteterra. Ad un certo punto mio marito ha sentito un rumore strano provenire dalla macchina e ha deciso di fermarsi nel parcheggio del cimitero di Casalmaggiore per dare un’occhiata a quello che poteva essere successo. Lui è sceso dalla macchina, mentre io sono rimasta seduta, anche perché avevamo il piccolo nell’abitacolo». 

Ed ecco ad un certo punto la ‘sorpresa’: «Mio marito ha aperto la portiera e non appena è sceso dall’auto è comparso un uomo che aveva in mano un bastone o un paletto di legno. Fortunatamente aveva sentito che stava borbottando qualcosa e quindi si è accorto quasi subito della sua presenza. Fatto sta che quell’individuo ha accelerato il passo iniziato ad avvicinarsi a mio marito, con fare minaccioso. Molto probabilmente era intenzionato a colpirlo in testa».

Il marito della donna è poi riuscito rapidamente a risalire in auto, ha messo in moto ed è riuscito a scappare. Non lontano c'erano altri due individui, molto probabilmente i complici. "Per fortuna siamo riusciti ad allontanarci, non so come sarebbe finita", commenta la donna.

Leggi di più su La Provincia in edicola martedì 24 dicembre

 

24 Dicembre 2013