il network

Giovedì 14 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Viadana (Squarzanella)

Rapina aggravata e lesioni, marocchino condannato

Per l'episodio avvenuto ai danni del 45enne Luciano Bologni

Rapina aggravata e lesioni, marocchino condannato

Il tribunale di Mantova

VIADANA (Squarzanella) — Condannato  per rapina aggravata e lesioni personali: due anni e tre mesi e 450 euro di multa. Questa la sentenza emessa dal Tribunale di Mantova nei confronti di Abdelaatik El Halbaoui, marocchino, 30 anni, arrestato dagli agenti della squadra volante per l’aggressione ai danni del 45enne di Squarzanella di Viadana, Luciano Bologni, operaio in un’azienda di spugne. 

I fatti risalgono al 29 maggio scorso. Lo straniero aveva bevuto alcol tutto il pomeriggio progettando un furto. Si era armato di un coccio di vetro e l’aveva usato per ferire e spaventare la vittima, il cliente viadanese di un bar tabacchi di fronte alla stazione ferroviaria. Bologni era andato a trovare il padre ricoverato  e prima di rientrare in paese aveva accostato la sua Punto davanti al bar Souvenir per fare la ricarica del cellulare. «Quando sono uscito — era stato il suo racconto — ho visto un uomo che saliva sulla mia auto». 

Bologni lo aveva raggiunto ma l’altro gli aveva strappato di dosso gli occhiali e li aveva rotti. Il marocchino aveva rotto una bottiglia sul marciapiede, aveva puntato il collo di vetro al petto del viadanese, ferendolo al collo e fuggendo a piedi con il suo marsupio.

06 Dicembre 2013