il network

Mercoledì 13 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Casalmaggiore (Fossacaprara)

Apparizione mariana: folla di fedeli per il veggente

La Madonna ha parlato a Celeste Obertelli: "Pregate sempre, Lui vi ama", le parole di Maria. Oltre 400 persone presenti, molte giunte da fuori

Apparizione mariana: folla di fedeli per il veggente

Obertelli ha il giubbino color vinaccia (foto Osti)

CASALMAGGIORE (Fossacaprara) — «La Madonna è apparsa nella luce. E’ una persona come noi, non è una immagine, è di carne ed ossa. Quando gli ha toccato la mano lui l’ha sentita calda, come la mano nostra». Così una collaboratrice del veggente di San Bonico Celeste Obertelli, domenica pomeriggio, ha riassunto l’apparizione della ‘Madonna della notte’ avvenuta presso la cappella Aschieri pochi minuti prima delle 16. Ad attendere questo momento c’erano circa quattrocento persone, molte da fuori. 

Alle 15 e 30 erano già iniziate le preghiere del Rosario. Alle 15 e 45 è arrivato Celeste ed è stato accompagnato davanti alla cappella. Ha iniziato a pregare, a fare la ‘chiamata’. Obertelli è apparso sempre più concentrato, finchè ha iniziato a fissare in alto un punto sul lato sinistro dell’edicola votiva, in corrispondenza di una pianta. Il suo sguardo si è fatto sempre più assorto. Alcune persone lo hanno sorretto e lui ha iniziato a parlare, riportando le parole di Maria. Secondo la sua collaboratrice «la Madonna si è abbassata, era sorridente, è rimasta un pochino a guardarci, poi ha allargato le mani e ha parlato. Finito di parlare ci ha benedetto, poi ha chiuso le mani, è rimasta ancora un paio di minuti a guardarci sorridente, poi si è alzata nella luce con i soliti tre angeli ed è scomparsa». 

Le parole riferite da Obertelli sono state registrate e poi diffuse dall’altoparlante: «Figlioli, è bello sapere che anche voi avete un padre che vi ama, che vi ama tantissimo, per questo io chiedo sempre di pregare".

Leggi di più sul giornale in edicola lunedì 25 novembre

24 Novembre 2013

Commenti all'articolo

  • 2013/11/25 - 10:10

    Ma comunque la tristezza più totale non la fa un signore chiaramente interessato a questo tipo di attività,ma lo stuolo di contorno che ha dell'incredibile.Ma questi qua la domenica non potrebbero stare di più con le famiglie o andare a fare del volontariato piuttosto che ascoltare le fesserie profuse da un altoparlante.Mamma che tristezza!!!!!!

    Rispondi

  • 2013/11/25 - 10:10

    Passate di moda le varie Wanna Marchi,in tempo di crisi,un lavoro da santone credo renda piuttosto bene....................

    Rispondi