il network

Sabato 07 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Casalmaggiore

Duomo pieno per l'addio ad Azzurra Rossi

Don Franzini sulla segretaria dell'Andos nell'omelia: "Accogliamo l'eredità di una persona buona"

Duomo pieno per l'addio ad Azzurra Rossi

Azzurra Rossi (foto Osti)

CASALMAGGIORE — Tanta gente ha riempito sabato mattina il duomo di Santo Stefano per rendere l’estremo omaggio ad Azzurra Rossi, storica volontaria e segretaria dell’Andos (Associazione nazionale donne operate al seno) sezione Oglio Po, spirata alle 4 della notte tra mercoledì e giovedì. E’ stato proprio l’inno dell’Andos (le volontarie con le loro ‘divise’ rosa erano schierate nel primo banco) ad accogliere in chiesa il feretro di Azzurra. Semplici e dirette le parole a lei rivolte da don Alberto Franzini, alla guida delle parrocchie riunite di Casalmaggiore, durante l’omelia seguita al Vangelo di Giovanni: «Dobbiamo ringraziare Gesù di averci donato Azzurra, una donna che ha dato tutto alla sua famiglia, alle altre persone e all’Andos, che era diventata la sua seconda famiglia. Ha vissuto intensamente la carità, la condivisione, il volontariato, tutti biglietti di ingresso per il Regno di Dio. E noi accogliamo la sua eredità, la bontà, l’altruismo: è l’eredità delle persone buone che ci lasciano una vita spesa bene, una vita bella». A BREVE LE FOTO DELLA CERIMONIA.

Leggi di più nell’edizione in edicola domenica 24 novembre

 

CASALMAGGIORE — Lutto e vasto cordoglio a Casalmaggiore e a Viadana per la scomparsa di Azzurra Rossi, storica componente dell’Andos Oglio Po, l’Associazione nazionale delle donne operate al seno. La signora Rossi è spirata all’età di 59 anni intorno alle 4 della notte tra mercoledì e giovedì presso la casa di cura San Camillo di Cremona, dove era stata trasferita martedì per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute. Azzurra è stata impegnata sino all’ultimo nell’Andos, di cui era diventata segretaria dopo essere stata operata. Un impegno assiduo nell’associazione, ricordato anche con un manifesto di commiato dal presidente dell’Andos Oglio Po Claudio Pagliari e dalle volontarie, che si dichiarano «profondamente addolorati». Azzurra lascia il marito Lino, il figlio Fabio, il papà Antonio

Venerdì alle 18 e 15 è prevista la recita di un rosario all’interno della camera mortuaria dell’ospedale. I funerali si terranno sabato, alle 9 e 30, partendo dall’Oglio Po per il Duomo di Santo Stefano. La famiglia ha chiesto non fiori ma eventuali offerte all’Andos Oglio Po. Azzurra, il 26 maggio scorso, durante la festa del ventennale dell’associazione, aveva festeggiato l’anniversario di matrimonio con il marito. Forte lo sconcerto in tutto il territorio quando si è diffusa la notizia della scomparsa.

23 Novembre 2013