il network

Lunedì 09 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CASALMAGGIORE/VIADANA

Distretto rurale 'bio' nell'Oglio Po: l'ok di Fava

A Palazzo Pirelli la presentazione dello studio del gruppo regionale del Pd alla presenza dei sindaci e dei produttori

Distretto rurale 'bio' nell'Oglio Po: l'ok di Fava

I presenti alla conferenza tenuta a Milano

 

MILANO, 28 OTT - Un distretto del biologico nella
zona dell'Oglio-Po, tra le province di Mantova e Cremona: questa
l'idea che il gruppo consiliare lombardo del Pd ha presentato a
Palazzo Pirelli con un quaderno di ricerca dal titolo, appunto,
'Bioagricoltura nell'Oglio-Po le ragioni del distretto ruralè.
Il distretto favorirebbe «lo sviluppo sostenibile di un
territorio con questa vocazione», ha sottolineato uno degli
ideatori, il consigliere Pd Agostino Alloni durante la
presentazione.
   «Tra le province di Mantova e Cremona sono 13.000 le aziende
e oltre 200.000 gli ettari di superficie agricola utilizzata»,
ha ricordato Marco Carra, capogruppo Pd in commissione
Agricoltura del Consiglio regionale della Lombardia, il quale ha
aggiunto che il percorso di nascita del distretto sarà
«partecipato, dal territorio al territorio».
   Un giudizio positivo su questa iniziativa è arrivato
dall'assessore della Regione Lombardia all'Agricoltura Gianni
Fava, presente all'appuntamento organizzato dal gruppo Pd «a
testimonianza del fatto che quando le idee sono buone non hanno
un'appartenenza politica», ha detto Fava. «Ad oggi non
facciamo ancora i conti con una richiesta vera e propria
sull'argomento», ha spiegato l'assessore a margine della
presentazione, e ha concluso: «ci aspettiamo che gli enti
locali, i soggetti istituzionali e tutti coloro che sono
titolati a promuovere l'iniziativa attraverso una richiesta
formale si adoperino affinchè questa ci giunga in tempi rapidi
per poter essere valutata».
   Alla presentazione della ricerca sono intervenuti, tra gli
altri, i sindaci dei comuni di Casalmaggiore, Claudio Silla, e
di Viadana, Giorgio Penazzi, oltre ad alcuni produttori
biologici della zona.
MILANO - Un distretto rurale del biologico nella zona dell'Oglio-Po, tra le province di Mantova e Cremona: questal'idea che il gruppo consiliare lombardo del Pd ha presentato a Palazzo Pirelli con un quaderno di ricerca dal titolo, appunto, 'Bioagricoltura nell'Oglio-Po le ragioni del distretto rurale'. Il distretto favorirebbe «lo sviluppo sostenibile di un territorio con questa vocazione», ha sottolineato uno degli ideatori, il consigliere Pd Agostino Alloni, durante lapresentazione.   «Tra le province di Mantova e Cremona sono 13.000 le aziendee oltre 200.000 gli ettari di superficie agricola utilizzata», ha ricordato Marco Carra, capogruppo Pd in commissione Agricoltura del Consiglio regionale della Lombardia, il quale ha aggiunto che il percorso di nascita del distretto sarà «partecipato, dal territorio al territorio». Un giudizio positivo su questa iniziativa è arrivato dall'assessore della Regione Lombardia all'Agricoltura Gianni Fava, presente all'appuntamento organizzato dal gruppo Pd «a testimonianza del fatto che quando le idee sono buone non hanno un'appartenenza politica», ha detto l'esponente leghista. «Ad oggi non facciamo ancora i conti con una richiesta vera e propria sull'argomento», ha spiegato l'assessore a margine della presentazione e ha concluso: «Ci aspettiamo che gli enti locali, i soggetti istituzionali e tutti coloro che sono titolati a promuovere l'iniziativa attraverso una richiesta formale si adoperino affinchè questa ci giunga in tempi rapidi per poter essere valutata».  Alla presentazione della ricerca sono intervenuti, tra gli altri, i sindaci dei comuni di Casalmaggiore, Claudio Silla, e di Viadana, Giorgio Penazzi (c'era anche l'ex primo cittadino e consigliere regionale Giovanni Pavesi, che ha lavorato con Alloni sul progetto), oltre ad alcuni produttori biologici della zona come Valter e Lorenzo Cavalli e Guglielmina Vignoli e un rappresentante del gruppo di acquisto Gasalasco-Oglio Po, Giancarlo Simoni.

 

Leggi di più nell'edizione in adicola martedì 29 ottobre

28 Ottobre 2013