il network

Lunedì 22 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


Casalmaggiore

Opere pubbliche, via l'amianto dalle scuole

Approvato il programma triennale. Quattordici gli interventi programmati per il 2014, da prendere con cautela visto che in primavera si terranno le elezioni amministrative

Opere pubbliche, via l'amianto dalle scuole

Piazza Garibaldi

CASALMAGGIORE — Il programma triennale (2014-2016) dei lavori pubblici dei Comuni va adottato, per legge, entro il 15 ottobre. Un adempimento formale cui l’ente locale maggiorino si è naturalmente adeguato, anche se i quattordici progetti elencati per il 2014, gli unici in qualche modo attendibili visto che il mandato amministrativo scade a primavera, sono da prendersi con cautela. 

«Un’indicazione di massima c’è — spiega il sindaco Claudio Silla — ma è difficile costruire oggi un piano credibile senza avere certezze sulle risorse che saranno disponibili. L’Imu e Tares che diventano Trise, rimborsi sull’Imu fantasma, fondo di solidarietà non pervenuto. A Roma devono essere matti».

Nel programma, comunque, qualche certezza c’è. Tra queste, l’intervento più significativo e corposo sarà la rimozione delle lastre in cemento-amianto dai tetti delle scuole elementari di Vicobellignano e di Vicomoscano, nonché della materna di Cappella. Per la prima si utilizzeranno 49mila euro regionali più 35mila dalla devoluzione di un mutuo. A Vicomoscano e Cappella sono destinati i 168mila euro che si prevede di incassare dalla vendita della sala Lido Po. L’opera più impegnativa in elenco, a dire il vero, sarebbe il nuovo palazzetto dello sport a completamento del plesso scolastico in Baslenga, la cui copertura finanziaria è ‘spalmata’ sui tre anni: 860mila euro da contributo ministeriale per il 2014, 1.170mila euro per ciascuno dei due anni successivi, coperti dall’accensione di un mutuo. Il fatto è che sul bando ministeriale cui ha partecipato Casalmaggiore sono pervenuti oltre diecimila progetti da tutta Italia, le istruttorie si stanno dilungando e, insomma, appare quantomeno azzardato poter contare su quel finanziamento. 

Approfondimento sull'edizione cartacea in edicola giovedì 17 ottobre

17 Ottobre 2013