il network

Giovedì 14 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Piadena

Acquedotto, la torre in pensione

Pronti 800mila euro per le nuove vasche in via Bassa. Andranno a sostituire il vecchio impianto

Acquedotto, la torre in pensione

Gli impianti dell'acquedotto in via Bassa. Sullo sfondo la torre piezometrica

PIADENA — Un investimento da 800mila euro per garantire acqua potabile migliore ai piadenesi. Questo in sintesi il contenuto dell’accordo di programma con l’ufficio d’ambito che mercoledì sera sarà sottoposto alla votazione del consiglio comunale, convocato per le 21 e chiamato anche ad approvare il bilancio di previsione 2013. «Si tratta di un intervento che rientra nel piano operativo triennale 2010-2012 e in quello annuale dell’ufficio d’ambito», spiega il vicesindaco Gianfranco Cavenaghi. In sostanza «le opere consisteranno nella ristrutturazione e nel potenziamento delle vasche di stoccaggio e decantazione delle acque, ubicate in via Bassa. 

L’obbiettivo è un miglioramento della qualità dell’acqua». In prospettiva, nel quadro generale della sistemazione della rete piadenese c’è anche la dismissione della torre dell’acquedotto. «L’accordo sarà siglato tra l’ufficio d’ambito, la Padania Acque, che gestirà i lavori, e il Comune. Il Parco dell’Oglio Sud, nel cui territorio si troverà il cantiere, ha già dato il via libera all’operazione». L’entrata in funzione si prevede «per l’autunno 2014».

Approfondimento sull'edizione cartacea in edicola domenica 29 luglio

27 Luglio 2013