il network

Mercoledì 25 Novembre 2020

Altre notizie da questa sezione

Oggi...


CALVATONE

Un’oasi per la fauna selvatica: riaperto il centro di cura

Presso il «Rifugio» torna la struttura dove gli esemplari possono ricevere attenzione

Un’oasi per la fauna selvatica: riaperto il centro di cura

CALVATONE (19 novembre 2020) - Un’importante novità giunge dal Parco Rifugio «La Cuccia e il Nido» di Calvatone: la riapertura del CRAS, Centro Recupero Animali Selvatici. Infatti all’interno della struttura è presente una struttura con area di pertinenza adibita a questa attività, voluta fortemente dalla proprietà per salvare, oltre che cani e gatti, anche la fauna selvatica. «Per questo motivo — precisa Fioretta Poli, che insieme alla figlia Romina Castellani ha fondato il parco rifugio — il nome attribuito a tutto il complesso è quello di «Parco Rifugio» e non ad esempio solo di «Canile Rifugio». Questo centro è unico in provincia di Cremona e rappresenta anche un importante riferimento per altre province limitrofe. Tutti i recapiti per le varie attività svolte nel Parco sono sul sito www.lacucciaeilnido.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Novembre 2020