il network

Mercoledì 25 Novembre 2020

Altre notizie da questa sezione

Oggi...


PIADENA DRIZZONA. IL CASO

Deposito di rifiuti pericolosi, il Comune: «Siamo contrari»

La questione sta suscitando l’interesse progressivo della popolazione. I motivi del ‘no’ sono stati illustrati dal sindaco

Deposito di rifiuti pericolosi, il Comune:  «Siamo contrari»

Cesare Vacchelli e il sindaco Matteo Priori

PIADENA DRIZZONA (31 ottobre 2020) - Il sindaco Matteo Priori, quale autorità di pubblica sicurezza, ha espresso in una lettera alla Provincia di Cremona, settore Ambiente e Territorio, la sua contrarietà alla realizzazione e gestione di attività di deposito di rifiuti pericolosi presso il polo logistico della Trasporti Pesanti e l’ha ribadita giovedì nella conferenza di servizi istruttoria convocata presso la stessa Provincia per la verifica di assoggettabilità del progetto alla Valutazione di impatto ambientale. La questione sta suscitando l’interesse progressivo della popolazione. I motivi del ‘no’ sono stati illustrati a mezzogiorno di ieri in una conferenza stampa convocata dal sindaco, alla presenza di Cesare Vacchelli, da lui coinvolto nella vicenda come consulente, in virtù delle sue competenze ed esperienze nell’analisi delle problematiche legate al settore ambientale. «Le motivazioni del no sono diverse – ha detto il sindaco —. I rifiuti pericolosi che l’azienda vuole stoccare potrebbero essere movimentati mediante il binario che è stato appena rifatto in stazione, a pochi metri dalle abitazioni di via Fermi, dall’asilo nido e dalla scuola materna e questo naturalmente ci preoccupa per la salute pubblica e la tutela dell’ambiente. E preoccupa già molti cittadini». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

30 Ottobre 2020