il network

Venerdì 30 Ottobre 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


ASOLA

«L’Arma dei Carabinieri è a fianco dei commercianti»

Incontro organizzato dal Comando della Stazione Carabinieri e patrocinato dalla locale Amministrazione Comunale

«L’Arma dei Carabinieri è a fianco dei commercianti»

ASOLA (14 ottobre 2020) - «L’Arma dei Carabinieri è a fianco dei commercianti e insieme affronteremo questo nuovo periodo, decisivo per la lotta alla pandemia». Il Comandante della Stazione Carabinieri di Asola ha così esordito all’apertura dell’incontro organizzato dall’Arma di Asola e patrocinato dalla locale Amministrazione Comunale dove per l’appunto “Insieme” commercianti, imprenditori e cittadini si sono incontrati presso l’Auditorium di via Raffaello Sanzio 4 ad Asola.

L’evento, che rientra negli ormai noti incontri rivolti alla popolazione dallo slogan “Ascolto Ascoltiamoci” nasce dalla piena sinergia che lega l’Amministrazione Comunale di Asola alla locale Caserma Carabinieri.

Sulla scorta delle bozze di D.P.C.M. che nei giorni scorsi hanno inondato “i social” i Commercianti Asola hanno chiesto alla locale Stazione alcuni chiarimenti.

Occasione è stata grata per quel Comandante per decidere di “incontrarli tutti insieme” presso “l’Auditorium dell’istituto comprensivo completo di Asola” dove la dirigente, Luisa Bartoli, ha messo a disposizione quei locali, idonei per salvaguardare il distanziamento sociale.

L’incontro si è aperto con l’analisi del nuovo D.P.C.M. datato 13.10.2020 ove sono stati commentati i vari punti di interesse dei commercianti, in particolare dei titolari di Bar e Ristoranti.

“La chiusura alle ore 24:00 e la somministrazione esclusivamente al tavolo dalle ore 21:00 spaventa molti commercianti perché oltre a essere dannosa economicamente, porta a rischio di sanzioni”, rappresenta un imprenditore locale al relatore. Il Comandante risponde “Dobbiamo collaborare, INSIEME e UNITI” possiamo reprimere e prevenire situazioni e problematiche che possano portare a sanzioni.

L’Arma dei Carabinieri da sempre e continuamente effettuerà controlli finalizzati al rispetto delle normative di prevenzione ma l’operatore su strada “non è una macchina” è un professionista che di volta in volta analizza i casi e valuta il da farsi.

Durante la conferenza, rivolta come detto prevalentemente agli imprenditori locali e agli esercenti, si è trattato anche l’argomento dei “controlli di polizia presso gli esercizi pubblici” di cui alle recenti due sospensioni di licenza, ex art. 100 del T.U.L.P.S. operate a carico di due esercizi commerciali ove si era appurato essere luogo dedito alla frequentazione di persone dedite al malaffare nonché ritrovo di pregiudicati.

I commercianti hanno molto apprezzato le linee guida riferite dal relatore che con insistenza ha ripetuto che il modo migliore per tenere gli ambienti “puliti” è quello di non farsi intimorire e di segnalare la presenza di individui molesti e/o di spacciatori, che forti del fatto che la loro presenza incute timore al gestore, ne approfittano per compiere i loro traffici indisturbati e con l’ausilio di  un “tetto sicuro”

Argomento di chiusura della serata è stato il fenomeno della “Ludopatia” e le normative di governo sul corretto uso delle sale SLOT e VLT. Analizzate le sanzioni a cui va incontro il gestore di attività quanto viola l’ordinanza comunale, persistente sul territorio Asolano e finalizzata alla prevenzione e repressione della “Ludopatia”, fenomeno ormai in continua diffusione, nonché le sanzioni riferite al gestore di apparecchi VLT in uso a minori di anni 18.

All’incontro hanno partecipato circa sessanta persone tra commercianti locali, Amministratori comunali e cittadini di Asola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Ottobre 2020