il network

Sabato 31 Ottobre 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE. PIANO OPERE PUBBLICHE

Non solo il palazzetto nuovo. Anche le scuole e il Torrione

Nel programma triennale la giunta guidata da Filippo Bongiovanni ha inserito pure il risanamento della biblioteca

Non solo il palazzetto nuovo. Anche le scuole e il Torrione

Palazzo comunale a Casalmaggiore

CASALMAGGIORE (23 settembre 2020) - La giunta comunale di Casalmaggiore ha adottato il programma triennale dei lavori pubblici per gli anni 2021-2023 e l’elenco annuale dei lavori da realizzare nel 2021, predisposto dal responsabile del settore dei Lavori pubblici e della programmazione delle opere Enrico Rossi.
L’elenco viene pubblicato per almeno 30 giorni all’albo pretorio online e sul sito internet comunale, affinché ogni cittadino possa presentare eventuali osservazioni e proposte di modifica, prima di essere sottoposto all’esame e all’approvazione da parte del consiglio comunale.
L’intervento più rilevante, come anticipato nei giorni scorsi, sarà l’avvio della realizzazione del nuovo palazzetto dello sport, che il sindaco prevede possa essere inaugurato, se tutto filerà liscio, intorno a settembre del 2023. La stima dei costi dell’intervento è pari a 1 milione e 675 mila euro per il primo anno.
I costi sono naturalmente spalmati su diverse annualità. Si prevede una spesa di 3 milioni e 350 mila euro, metà coperti a fondo perduto dalla Regione Lombardia, metà dal Comune tramite un mutuo con il Credito Sportivo. Si tratta dell’opera pubblica che sta in assoluto animando più il dibattito cittadino, tra chi è contrario in assoluto, chi è favorevole all’opera là dove è prevista vicino alla scuola Marconi, chi la vorrebbe in un altro punto, chi propende per la riqualificazione dell’attuale palestra Baslenga, come l’associazione Persona-Ambiente.
Nel programma sono compresi anche l’adeguamento sismico della scuola primaria di Vicobellignano, per una spesa di 350 mila euro, altri due lotti (il secondo e il terzo) per la riqualificazione dei tratti di porfido ammalorati, per un costo di 300 mila euro, il recupero del Torrione Estense, un’opera da un milione e mezzo di euro già finanziata da tempo, ma ancora bloccata da pastoie burocratiche non dipendenti dal Comune di Casalmaggiore, il risanamento conservativo della biblioteca comunale Anton Enrico Mortara, che richiede una spesa di 100 mila euro. Si prevede anche la sistemazione dell’impianto elettrico e il rifacimento dell’impianto di rilevazione dei fumi e dell’allarme antincendio. La stima del costo dell’intervento è di 220 mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

22 Settembre 2020