il network

Venerdì 07 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


PIADENA DRIZZONA

Minacce impugnando un coltello, bloccato dai carabinieri

Protagonista del movimentato episodio, avvenuto ieri sera intorno alle 22, un 23enne marocchino residente in paese

Minacce impugnando un coltello, bloccato dai carabinieri

PIADENA DRIZZONA (26 luglio 2020) - Brandiva minacciosamente un coltello camminando per la strada in pieno centro, finché, in via Mentana, i carabinieri di Torre de’ Picenardi, raggiunti poi dai militari del radiomobile di Casalmaggiore e da quelli di Rivarolo del Re e dal comandante della stazione di Piadena, lo hanno bloccato e disarmato. Protagonista del movimentato episodio, avvenuto ieri sera intorno alle 22, un 23enne marocchino residente a Piadena. Il ragazzo prima si è recato in un ba del centro, dove già quindici giorni prima si era reso protagonista di un litigio con dei connazionali, e ha rovesciato un tavolo dopo essersi visto negare un caffè (in virtù del suo comportamento precedente). Poi si è diretto al Pizza Boy Bistrot e anche qui ha usato toni minacciosi e messo in atto un comportamento che gli varrà una denuncia. Uscito dal locale è tornato a casa a prendere un coltellaccio ed è tornato in centro. Fermato dai militari è stato accompagnato a casa (vive con i genitori e due fratelli) dove poi è intervenuta una guardia medica. In passato il giovane era già stato sottoposto a cure. Forte preoccupazione e rabbia tra la popolazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Luglio 2020

Commenti all'articolo

  • Artur

    2020/07/30 - 15:05

    Provate ad andare a Piadena la sera; vi sembrerà di essere ad Algeri o Tunisi, Casablanca o Teheran se non a Calcutta. Troverete in giro solo di questa gente che non fa niente di giorno e la sera invade ogni angolo del paese. Bambini in strada che urlano e giocano a palla ( che ci provi un italiano, arriverebbero subito i carabinieri a sanzionarlo), giovani che sporcano ed adulti che chiaccherano animatamente. E le autorità se ne fregano!!!

    Rispondi

  • arcelli

    2020/07/26 - 20:08

    Tutti in Italia. Grandi risorse. In USA sarebbe in carcere e non accompagnato a casa

    Rispondi

  • Antonio

    2020/07/26 - 14:03

    Avanti c’è posto!

    Rispondi