il network

Giovedì 28 Maggio 2020

Altre notizie da questa sezione


EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus Fase 2, a Piadena Drizzona messe dal web al cimitero

Le prime funzioni «aperte» in suffragio di chi non ha potuto avere un degno funerale. Venerdì alle 18 il ritorno alle celebrazioni nella chiesa parrocchiale per l’omaggio liturgico a Santa Rita

Coronavirus Fase 2, a PiadenaDrizzona messe dal web al cimitero

PIADENA DRIZZONA (20 maggio 2020) - L’Unità pastorale di Piadena, Vho e Drizzona, guidata dal parroco don Antonio Pezzetti, affiancato dal vicario don Paolo Fusar Imperatore, dopo la trasmissione via web delle messe della domenica e del rosari, lunedì ha ricominciato le celebrazioni con la presenza dei fedeli, con nuove regole. Fino a domani le funzioni si tengono, sempre alle 18.30, nei cimiteri, in suffragio di tutti i defunti a cui non è stato possibile celebrare un funerale tradizionale per le restrizioni dettate dall’emergenza sanitaria. Lunedì si è iniziato con Piadena. Ieri pomeriggio, alla presenza di un buon numero di fedeli (una cinquantina le autovetture sui piazzali esterni e diverse persone giunte a piedi e in bici), si è continuato con il Vho. Oggi sarà la volta di Drizzona e domani di Castelfranco sull’Oglio.
All’inizio della messa, don Antonio, affiancato da don Paolo, ha ricordato che il 14 maggio 2007 morì don Alcide Bodini, il parroco di Vho. Poi ha letto il lungo elenco dei deceduti di questo periodo. Un momento carico di intensità e di commozione, accolto nel raccoglimento delle persone presenti, ciascuna vicina alla tomba del proprio famigliare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Maggio 2020