il network

Mercoledì 08 Aprile 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


VIADANA

Trovato con la cocaina: minacce, calci, pugni e sputi ai carabinieri. Arrestato

Violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale le accuse mosse a 26enne viadanese, nato a Cremona, arrestato dai carabinieri di Gualtieri

Trovato con la cocaina: minacce, calci, pugni e sputi ai carabinieri. Arrestato

VIADANA (26 febbraio 2020) - Scene di inaudita violenza quelle verificatisi ieri sera a Gualtieri nella bassa reggiana: da una parte un esagitato 26enne viadanese e dall’altra i carabinieri della stazione di Gualtieri oggetto delle peggiori offese, minacce e violenze da parte dell’uomo che non gli ha risparmiato nemmeno sputi per poi porre in essere anche gesti di autolesionismo sbattendo la testa al muro. La “colpa” dei carabinieri: aver sottoposto a controllo l’uomo trovando la dose di cocaina che lo stesso gettava a terra alla vista dei carabinieri. Questa in sintesi la premessa dei fatti culminati con l’arresto del 26enne nativo di Cremona e residente a Viadana, in provincia di Mantova, chiamato a rispondere del reato di resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale. L’uomo al termine delle formalità di rito è stato ristretto a disposizione della Procura reggiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Febbraio 2020