il network

Sabato 22 Febbraio 2020

Altre notizie da questa sezione


CASALMAGGIORE. FRAZIONI DIMENTICATE

"Vicoboneghisio, paese in letargo"

L'ex assessore Mantovani lancia l'allarme: mancano i luoghi di aggregazione, serve almeno una sala civica

"Vicoboneghisio, paese in letargo"

VICOBONEGHISIO/CASALMAGGIORE (8 febbraio 2020) - «A leggere le considerazioni fatte dal mio concittadino in relazione al benedetto o maledetto incrocio che un po’ travaglia gli abitanti non solo di Vicoboneghisio ma anche quelli di Cappella, traspare che la nostra frazione è un’isola del Bengodi, per cui si dice che è superfluo spendere denaro pubblico per migliorare la percorribilità di una strada provinciale. Non mi pare, però, che siamo proprio in quel Bengodi, tutt’altro. Diciamola tutta: mi pare, invece, che Vicoboneghisio corra il rischio di diventare un vero e proprio dormitorio, se già non lo si può considerare tale». A parlare è Alberto Mantovani, ex assessore del Comune di Casalmaggiore quando sindaco era Carlo Rotelli, tra il 1970 e il 1980. «A questo mio concittadino, e per lui anche al sindaco — osserva Mantovani —, vorrei chiedere: sei mai andato al cimitero? Noteresti che l’ingresso che divide il vecchio dal nuovo ha bisogno di manutenzione, unitamente a tratti dei muri di cinta che sono quasi cadenti». Per Mantovani uno dei punti critici del paese è la mancanza di luoghi in cui potersi ritrovare, particolarmente per talune fasce di età.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

07 Febbraio 2020