il network

Lunedì 30 Marzo 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


SABBIONETA/CREMONA. LA LETTERA

«Gentile Sig.ra Mina, la vorrei nella mia orchestra»

Il re della fisarmonica Wolmer Beltrami scoprì la giovane cantante e la volle con sé. La ascoltò a Rivarolo del Re e poi le scrisse: «La porto in televisione e in tournée»

«Gentile Sig.ra Mina, la vorrei nella mia orchestra»

Wolmer Beltrami e Mina

SABBIONETA/BREDA CISONI (25 gennaio 2020) - Il «Paganini della fisarmonica», l’alter ego di Gorni Kramer, un protagonista degli albori della televisione italiana e scopritore di grandi talenti della musica come Mina e Fausto Leali. Questo è solo un piccolo e molto parziale ritratto di Wolmer Beltrami che dalla frazione sabbionetana di Breda Cisoni è andato alla conquista del mondo «armato» di uno degli strumenti musicali più popolari della tradizione. Una figura di spicco che nel ventennale della scomparsa è stata ricordata dalla Pro loco con un concerto sabato scorso al teatro All’Antica che ha visto esibirsi, fra gli altri, anche il fisarmonicista cremonese Fabio Turchetti.
Uno straordinario talent scout, come detto, presente all’ormai mitica prima esibizione della «tigre» a Rivarolo del Re la sera del 30 settembre del 1958. Una ragazzina su un palco di campagna da cui venne subito stregato e che volle portare in televisione. La serata della sagra settembrina rivarolese, l’artista già affermato a livello internazionale potè scambiare solo alcune parole con la giovanissima cantante ma dopo qualche giorno le scrisse una lettera riportata alla luce da Alberto Sarzi Madidini — con la collaborazione di Bruno Ghibaudi e Alessandra Benecchi — nella biografia «Wolmer Beltrami, il re della fisarmonica» che narra, appunto, anche questo incontro molto fecondo. «Gentilissima Sig.ra Mina, peccato che a Rivarolo del Re non abbiamo avuto un po’ più di tempo, avrei voluto chiederle varie cose intorno al suo modo di cantare. Tuttavia spero che ciò avvenga presto. Come le dissi, vorrei proporle di incidere tra non molto, alcuni dischi con la mia orchestra e presentarla in qualche programma televisivo che dovrò effettuare prossimamente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

24 Gennaio 2020