il network

Venerdì 03 Aprile 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


AUDITORIUM SANTA CROCE. GIOVEDI' 16 ORE 20,30

Gallera a Casalmaggiore, la piazza si organizza

Chiamata al flash mob (ore 20) da parte di Rive Gauche per l’arrivo dell’assessore: ma senza bandiere di partito. E il Pd: non creda di venire nel nostro territorio a fare una passeggiata o a raccontarci la riforma sanitaria

Gallera a Casalmaggiore, la piazza si organizza

L'assessore Gallera

CASALMAGGIORE (14 gennaio 2020) - In vista del consiglio comunale convocato per giovedì alle 20.30 nell’auditorium Santa Croce di Casalmaggiore «al fine di favorire l’accesso al maggior numero possibile di pubblico», con all’ordine del giorno un unico punto — «Presidio Ospedaliero Oglio Po e la sanità nell’ambito distrettuale», con ospite l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera — il Circolo «Rive Gauche — Diritti a sinistra» si mobilita invitando alla massima partecipazione. Lo fa con un flash mob organizzato in piazza Garibaldi, con ritrovo alle 20 «per aspettare l’arrivo dell’assessore, poi tutti/e in consiglio a sentire quali saranno i piani sull’Oglio Po. Partecipare — osserva Rive Gauche — significa dimostrare quanto teniamo al nostro ospedale. Vogliamo mantenere e potenziare i servizi esistenti, non ci arrendiamo alla chiusura ingiusta e insensata del punto nascita. Noi ci siamo, speriamo anche altre forze politiche, movimenti, associazioni, realtà territoriali e tanti/e cittadini e cittadine». Tutti uniti e unite si conta di più, osserva Rive Gauche, che non intende presentare striscioni. Forse ci sarà qualche cartello, ma non è stato ancora deciso nulla di preciso. E il Pd: «Non si può più vivere in una situazione di incertezza, e credo che l’assessore Gallera questo lo sappia molto bene. Speriamo che non venga a Casalmaggiore a fare una semplice passeggiata o a raccontarci la storia della riforma sanitaria. Deve dirci dei sì o dei no e in tal senso svilupperemo i nostri quesiti. Dei problemi aperti sull’Ospedale ne parliamo da anni, adesso vogliamo ci dicano che cosa ci attende, una volta per tutte e in modo molto chiaro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Gennaio 2020