il network

Venerdì 24 Gennaio 2020

Altre notizie da questa sezione


LA STORIA

«Io, SS per un giorno, protagonista nel film per la tv»

Lunedì 13 la prima puntata della fiction «La guerra è finita» girata a Sabbioneta. Il 47enne Sordiglioni di Bozzolo ha interpretato un nazista che picchiava un rabbino

«Io, SS per un giorno, protagonista nel film per la tv»

Paolo Sordiglioni

SABBIONETA/BOZZOLO (14 gennaio 2020) - «È stata un’esperienza sicuramente fuori dall’ordinario, divertente ma allo stesso che ti fa capire la mole di lavoro che c’è dietro a un prodotto televisivo o a un film. Sono curioso di vedere la resa televisiva di una scena molto cruenta». Paolo Sordiglioni, 47enne di Bozzolo, è una delle comparse scelte per «La guerra è finita», la fiction di Rai Uno la cui prima puntata è andata in onda ieri sera e con le altre tre previste nei prossimi tre lunedì. Una parte di essa è stata girata anche a Sabbioneta, location scelta per alcuni angoli che richiamavano il periodo immediatamente successivo la Seconda guerra mondiale, come ad esempio gli spazi antistanti la chiesa di San Rocco, a due passi da piazza Ducale. L’esperienza di Sordiglioni è iniziata a metà giugno con i provini a Sabbioneta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Gennaio 2020