il network

Domenica 15 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


DIRITTI

Il registro di bigenitorialità si allarga a nuovi Comuni

Approvato dall’Unione Foedus con Spineda e Rivarolo del Re, presto l’ok anche a Casteldidone

Bi.Genitori, Brugnini: 'Una odissea per cinque righe'

SPINEDA E RIVAROLO DEL RE (4 dicembre 2019) - Il registro della bigenitorialità — sui diritti dei figli di genitori separati — si allarga a nove comuni del territorio casalasco e viadanese, grazie all'Unione Foedus. Il registro, dopo l’adozione da parte dell’Unione di Calvatone e Tornata, ha avuto l'approvazione da parte dell'unione – con i comuni di Spineda e Rivarolo del Re - che si è espressa positivamente sulla sua istituzione, riconoscendone la valenza amministrativa e sociale nel dare attuazione al principio della bigenitorialità, sancito dalla legge 54 del 2006 sull’affido condiviso. Presto arriverà l’ok anche a Casteldidone.

Ad oggi i Comuni della zona che hanno approvato il registro sono: Bozzolo, Calvatone, Commessaggio, Marcaria, Piadena Drizzona, Spineda, Rivarolo del Re, Tornata e Viadana. Nel resto della provincia è stato adottato ad Annicco, Casalbuttano, Castelverde, Corte de’ Cortesi, Corte de’ Frati, Crema, Cremona, Grontardo, Olmeneta, Pizzighettone, San Bassano e Scandolara Ripa d’Oglio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

03 Dicembre 2019