il network

Sabato 11 Luglio 2020

Altre notizie da questa sezione


NEL CASALASCO

Spaccio lungo il Po, tre denunciati grazie al fiuto di Grom

Il labrador in forza al nucleo Cinofili è stato decisivo nell'operazione dei carabinieri che hanno incastrato i responsabili del florido commercio di hashish e marijuana tra Gussola e Motta Baluffi

Spaccio lungo il Po, tre denunciati grazie al fiuto di Grom

CASALMAGGIORE (29 novembre 2019) - Stroncato un florido commercio di hashish e marijuana tra i comuni di Gussola e Motta Baluffi. Decisivo, dopo le indagini dei carabinieri di Casalmaggiore che sono riusciti a risalire ai tre responsabili dello spaccio, il fiuto raffinato di Grom, un 'carabiniere a quattro zampe' in forza al nucleo Cinofili dei carabinieri di Orio al Serio (Bergamo) che ha scovato lo stupefacente presso le abitazioni degli indiziati.

Il blitz è scattato quest mattina. I militari hanno trovato vario materiale per il confezionamento e lo smercio dello stupefacente oltre a un discreto quantitativo di hashish e marjuana. E' stato proprio il labrador a individuare la droga, abilmente nascosta dentro a un comodino. 

Gli inquirenti, che hanno denunciato le tre persone residenti nella provincia di Cremona, hanno stimato che venissero immessi sul mercato circa due etti di stupefacente al mese. Teatro dello spaccio i parchetti pubblici del casalasco, posti lungo il fiume Po, molto frequentati da famiglie e bambini. Tra i clienti, oltre agli adulti, molti giovanissimi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

29 Novembre 2019