il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CASALMAGGIORE

Finestra sul Po, "Bella idea ma quest'opera non è arte"

La poetessa Luciana Monteverdi interviene sull’installazione costruita sull’argine ideata da Boles. «Fa onore a Casalmaggiore, ma l’idea non è stata rielaborata dalla creatività di uno scultore»

Finestra sul Po, "Bella idea ma quest'opera non è arte"

La poetessa Luciana Monteverdi e un suggestivo tramonto catturato attraverso La finestra sul Po

CASALMAGGIORE (31 ottobre 2019) - La «Finestra sul Po» tra virtù e difetti secondo la poetessa Luciana Monteverdi.
«L’idea — premette — è bella di un osservatorio sul Po, in quella collocazione, in faccia all’ampia curva del fiume, in quel tratto di bosco, sotto l’argine. Ha la funzione di raccogliere l’attenzione sul nostro Grande fiume. Anche il suggestivo tramonto sul Po, ripreso da una finestra, come da un osservatorio non è solo per gli occhi del pittore. Chiunque trova lì una sosta, un invito ad osservare da vicino immagini rare della natura, qualunque sia la struttura. L’occasione di fermarsi, attratti da una visione, che per un momento ti stacca dai tuoi pensieri e dal tuo quotidiano, ha il suo significato. L’ideazione di Giuseppe Boles fa onore a Casalmaggiore, che avrà la sua meta turistica da questa singolare installazione, che ha preso posto stabilmente in riva al Fiume». Continua la poetessa: «Questa impalcatura in ferro brunito, sorta lì dal nulla, tra il fruscio delle piante e il silenzio dell’erba, ha il suo impatto visivo, nell’imponenza e nel disegno decorativo, in stile neo-gotico, come il municipio se pure del tutto estraneo al contesto: alla geometria del Lido, lì vicino, e al bosco di pianura. Io avrei ripreso la scalinata del Lido (simbolo di Casalmaggiore, non meno secondario) invece di issare la finestra su pilastri, come una palafitta. Ma poteva essere un’altra, la forma d’accesso alla vista del Po. E poteva alludere al municipio, senza essere la copia identica di una finestra che fa da inferriata, più che aprire la visione. La realizzazione non raggiunge l’originalità e la bellezza dell’arte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

30 Ottobre 2019