il network

Giovedì 14 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


BORETTO PO

Arrestato dai Carabinieri nel bel mezzo della raccolta di marjuana

Originario di Viadana, il 39enne aveva intrapreso da tempo la coltivazione nel campo adiacente l'abitazione. Sequestrati oltre 2 chili di sostanza stupefacente in buona parte appena raccolta e prossima all’essicazione

Arrestato dai Carabinieri nel bel mezzo della raccolta di marjuana

VIADANA (18 ottobre 2019) - All’anagrafe disoccupato di fatto, stando alle risultanze investigative dei carabinieri di Boretto che l’hanno arrestato, unitamente agli agenti della Polizia Locale del comune di Boretto e una unita cinofila della Polizia Provinciale di Reggio Emilia, era dedito alla coltivazione e produzione di marjuana. A scoprirlo appunto i carabinieri di Boretto che nella mattinata di ieri, con la collaborazione della Polizia Locale e il prezioso contributo del fiuto del fido della Polizia Provinciale di Reggio Emilia, hanno arrestato con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti un 39enne originario di Viadana e residente a Boretto, ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura reggiana. All’uomo i carabinieri hanno sequestrato oltre 2 chili di marjuana in buona parte appena raccolta e prossima all’essicazione: nel campo adiacente l’abitazione erano rimaste solo tre piante da estirpare per la successiva alla lavorazione che sono state sequestrate unitamente a una bilancia di precisione e ad appunti contabili ricondotti dai carabinieri di Boretto all’illecita attività e per questo all’attento vaglio. Il 39enne alla luce della flagranza di reato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti veniva dichiarato in arresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Ottobre 2019