il network

Lunedì 14 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


PO GRANDE MAB PATRIMONIO UNESCO

Il territorio protagonista, nasce la cabina di regia

A Colorno l’assemblea dei sindaci rivieraschi per rendere operativo il progetto. Definiti la struttura organizzativa e i ruoli esecutivi e di coordinamento della Riserva

Il territorio protagonista, nasce la cabina di regia

CASALMAGGIORE (5 ottobre 2019) - Assemblea plenaria dei sindaci di Po Grande MaB Unesco, ieri mattina, nella sala dell’Aranciaia nel Comune di Colorno. Presenti una quarantina di primi cittadini su 85 coinvolti nel progetto. La riunione è stata aperta dal segretario generale dell’Autorità Distrettuale del Fiume Po Meuccio Berselli insieme al sindaco di Colorno Christian Stocchi. Nel corso della seduta in territorio parmense si è provveduto all’assegnazione delle deleghe e delle responsabilità operative per PoGrande MaB Unesco. «È stata fondamentalmente una riunione organizzativa, per la definizione e composizione della cabina di regia e delle diverse competenze operative», ha spiegato il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni, presente all’incontro. 
Il percorso era iniziato a fine luglio con l’insediamento dell’Assemblea dei sindaci a Piacenza, primo fondamentale passo volto a valorizzare i 250 chilometri di un territorio unico. Gli obbiettivi specifici della riserva, su cui lavoreranno i tavoli tematici, sono: economia circolare, turismo slow e ciclabili, agroalimentare e pioppicoltura sostenibile, attività estrattive finalizzate al recupero morfologico ed ambientale, azzerare il bracconaggio ittico, rete dei centri culturali e di educazione ambientale, integrazione delle politiche sul territorio e rafforzamento del senso di comunità fluviale. Sfide impegnative.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Ottobre 2019