il network

Martedì 15 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


L'APPELLO

«Aiutiamo quel novantenne solo»

L’anziano si arrangia come può in casa ma non riesce a tenerla pulita. «La solidarietà si può esprimere anche dando una mano a un compaesano»

«Aiutiamo quel novantenne solo»

19 settembre 2019 - Risiede in un centro del basso Casalasco. Ha superato la novantina e vive da solo in una condizione di oggettiva fragilità. Fino a ieri, ad esempio, non aveva nemmeno la corrente elettrica in casa perché non ha pagato le ultime bollette. C’è, però, chi lo ha fatto per lui. Lo chiameremo Giuseppe, con un nome di fantasia. A segnalare la delicata situazione è una persona che sta cercando di aiutare quest’uomo e lancia un appello «al mondo del volontariato» perché dia una mano, a lui e ad altri come lui. «Giuseppe è un pezzo di storia vivente del paese, un uomo dall’acuto senso dell’umorismo e dalla buona lucidità. Certo, a volte non è semplice relazionarsi con lui, ma ha bisogno di essere assistito». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Settembre 2019