il network

Giovedì 17 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


PIADENA DRIZZONA. IL CASO

Fanghi, «Nel Casalasco regole uguali per tutti»

Il sindaco Priori: «Odori fastidiosi, verificheremo se la distribuzione, legittima, segue le normative»

Forti odori in paese, il sindaco mobilita l'Arpa

PIADENA DRIZZONA (15 settembre 2019) - Il Comune di Piadena Drizzona avvia verifiche sulla distribuzione dei cosiddetti gessi di defecazione, ovvero derivati da fanghi di depurazione che possono essere utilizzati in ambito agricolo come fertilizzanti. Sottoprodotti, va precisato, il cui utilizzo è regolarmente consentito dalla legge sia nazionale che regionale ma che stanno suscitando una attenzione particolare nella popolazione. «Abbiamo ricevuto segnalazioni in relazione ad odori molto fastidiosi - afferma il sindaco Matteo Priori - e a questo punto abbiamo deciso di approfondire la vicenda, per verificare se la distribuzione di questi materiali venga fatta secondo le regole. Non si può dire che queste ditte arrivino sul nostro territorio senza avvisare nessuno, perché vengono fatte delle segnalazioni all’ufficio tecnico del Comune, ma a questo punto, a tutela di tutti, è necessario fare dei controlli, tramite la polizia locale e l’Arpa (Agenzia regionale per il controllo dell’ambiente). Credo sia giusto che gli organi preposti a queste verifiche si attivino». Il sindaco spiega che in un caso una ditta è giunta a Piadena Drizzona addirittura dal Piemonte. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Settembre 2019