il network

Domenica 22 Settembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CALVATONE

Animali selvatici, piccola arca di Noè in terra casalasca

Al parco rifugio uno scoiattolo l'ultimo arrivato. Con lui gheppi, un germano reale, ricci e tartarughe

Animali selvatici, piccola arca di Noè in terra casalasca

Una piccola civetta e un riccio appena nato

CALVATONE (31 agosto 2019) - Il Centro di recupero di animali selvatici, ospitato all’interno del Parco rifugio ‘La Cuccia e il Nido’ di Calvatone, è una realtà forse non troppo conosciuta ma che svolge un’attività importante. Si occupa infatti della cura e del reinserimento sul territorio di tutta la fauna selvatica autoctona. E anche questa estate gli operatori e le operatrici del centro hanno avuto il loro bel da fare. L’ultimo arrivato al Cras è un cucciolo di scoiattolo, recuperato a Casalpusterlengo in un parco attrezzato con area di sgambamento cani. Dopo un appello online, il Centro è riuscito a recuperare i fondi per acquistare una piccola struttura attrezzata per permettere allo scoiattolo di iniziare ad arrampicarsi, in vista della sua liberazione, che avverrà nella zona in cui è stato trovato. La stessa struttura verrà allestita con le attrezzature adatte al piccolo (e potrà essere così utilizzata anche per i futuri ingressi).
«Attualmente — ci dicono al Cras — abbiamo ospiti dei rondoni, delle rondini, dei gheppi, un germano reale, un Cavaliere d’Italia. Gli uccelli migratori entro pochi giorni verranno liberati per consentire loro di dirigersi in Africa». Ma al centro ci sono anche «sei ricci e alcune tartarughe poste sotto sequestro dalla Forestale». Insomma, il lavoro per accudire e curare gli animali selvatici non manca mai. «Le spese sono sempre tante e i cibi specifici per i nostri animali selvatici sono estremamente costosi».
Chi volesse sostenere il centro con una donazione può farlo: tramite bonifico bancario, alle coordinate bancarie IBAN: IT 25 N 06230 57130 000043318875 – Causale: Offerta Scoiattolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

30 Agosto 2019