il network

Domenica 22 Settembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

Sagre più forti della pioggia. Feste, una pausa senza danni

A Quattrocase trattori e jeep per aiutare i visitatori impantanati. Fossacaprara, cibo e cultura con Slow Food

Sagre più forti della pioggia. Feste, una pausa senza danni

Il tiro alla fune sabato sera alla Sagra di Fossa

CASALMAGGIORE (26 agosto 2019) - Tutte le feste in corso sabato sera nel territorio casalasco sono state un po’ penalizzate dai temporali che, a partire dalle 22 e 30 circa, hanno colpito in vari punti, facendo interrompere le esibizioni in corso.
A Quattrocase, ad esempio, è toccato agli Alterego con Alessandro Zaffanella che avevano richiamato il pubblico delle grandi occasioni facendolo divertire. Alcune auto si sono impantanate nel parcheggio ma grazie all’opera volontaria di persone di buon cuore, intervenute con i trattori e qualcuno con la jeep, le vetture sono state messe in condizioni di viaggiare. Gli organizzatori della sagra ringraziano.
A Casteldidone, nell’ambito della 15esima Sagra del marubino, stop per la pioggia alla serata danzante con l’orchestra Iolanda Moro, con l’esibizione della scuola di ballo ‘Step by Step’ di Antonio e Maria Pia, «ma alla fine - ci dicono alcuni esponenti della Pro loco - la gente c’era e ha mangiato». Ieri sera, sempre a Casteldidone, musica con i ‘Sismica disco Hits New Generation’. La sagra continuerà nel prossimo fine settimana: venerdì 30 88 Decibel Live Party Band. Sabato 31 Orchestra Felice Piazza, con esibizione della scuola di ballo Step by Step di Antonio e Maria Pia. Stessa sorte delle feste citate è toccata alla sagra di San Bartolomeo di Castelfranco d’Oglio, per l’esibizione dei Susanna 28.
A Fossacaprara nessuna interruzione di spettacoli musicali, ma dei giochi sì, come del tiro alla fune. Ieri è andata molto meglio grazie alla giornata estiva. In mattinata la messa seguita da ‘A tavola con l’arca del gusto’, pranzo raccontato a cura di Slow Food Oglio Po. Nel pomeriggio ‘Quando il cibo diviene cultura’, conferenza a cura di Mariagrazia Vicini. Alle 18 è iniziato il 10° campionato di Sburla la roda, durato poco meno di un’ora. Partecipanti le squadre di Tornata, Cremona, Casalmaggiore (Uimblignan ossia Vicobellignano), Cappella, Sabbioneta, Fossa (gli affettanti) e Bellaguarda. Alla fine ha vinto Casalmaggiore con un tempo di 31,34, secondo Sabbioneta con 32,50, terzo Bellaguarda con 34,53, quarta Cappella con 36,81, quinta Tornata con 43,01. Buona la presenza di pubblico. A seguire il concerto di musica classica e in serata la 15esima edizione del Palio di Fossacaprara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

25 Agosto 2019