il network

Lunedì 23 Settembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE. CITTA' CHE RINASCE

Vecchio ospedale, sì alla vendita

È arrivata dalla Soprintendenza l’autorizzazione all’Asst di Cremona (proprietaria) per la cessione ai privati. «Ora non ci sono più scuse», commenta il sindaco: «C’è interesse da parte di imprenditori di Casalmaggiore»

Vecchio ospedale, sì alla vendita

La struttura come si presenta attualmente

CASALMAGGIORE (24 agosto 2019) - «Adesso non ci sono più scuse». Con queste parole il sindaco Filippo Bongiovanni ieri ci ha annunciato che giovedì è giunta alla sua attenzione, per conoscenza, l’attesa risposta della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio di Cremona, Mantova e Lodi all’Asst (Azienda socio-sanitaria territoriale) di Cremona: la vendita del vecchio ospedale di via Cairoli è autorizzata, con alcune normali prescrizioni sulla parte storica e vincolata dell’immobile. La firma è quella di Francesca Furst, segretario regionale ad interim e presidente della commissione regionale per il patrimonio culturale della Lombardia. Dopo il via libera preventivo della Regione arrivato a febbraio, era questo l’ultimo tassello mancante nel puzzle burocratico. Ora, dunque, spazio alle trattative con i privati interessati all’acquisto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

23 Agosto 2019