il network

Venerdì 23 Agosto 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


PIADENA DRIZZONA

Mensa, ora tariffe uguali per due paesi: polemica

La giunta armonizza le quote che a Drizzona erano più basse prima della fusione

Mensa, ora tariffe uguali per due paesi: polemica

PIADENA DRIZZONA (14 agosto 2019) - La giunta comunale ha determinato le nuove tariffe uniche, sia per i residenti nell’ex Comune di Piadena che per quelli nell’ex Comune di Drizzona, del servizio mensa, destinate ad entrare in vigore con l’anno scolastico 2019-2020. In particolare scuola materna 3,25 euro per bambino e per presenza; scuola elementare 3,90 euro per bambino e per presenza; scuola media 4,50 euro per bambino e per presenza; servizio pasti a persone assistite 4,50 euro a pasto. Per i casi più bisognosi il Comune si è riservato di stabilire di volta in volta una quota differenziata o addirittura la totale esenzione. Per i minori residenti nel territorio dell’estinto Comune di Drizzona le quote erano più basse. La decisione sta già suscitando dibattito. Secondo la minoranza si sarebbe dovuto procedere con più gradualità, essendoci cinque anni a disposizione per uniformare il tutto, e comunque si sarebbero dovuti usare i fondi ottenuti dallo Stato con la fusione per effettuare l’armonizzazione senza penalizzazioni, in particolare per Drizzona. Il sindaco Matteo Priori, di fronte a questa contestazione, ribatte che l’unificazione delle tariffe dipende unicamente dalla decisione della precedente amministrazione di fare una fusione dei Comuni alla pari. Se prima Drizzona ha beneficiato di condizioni migliori, ora il Comune è unico e non possono esserci più differenze di trattamento tra cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Agosto 2019