il network

Mercoledì 24 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


COMMESSAGGIO

Il Torrazzo resta la casa dei rondoni: i lavori preservano i nidi

Il caso del monumento gonzaghesco è stato al centro di un incontro al palazzo Ducale di Mantova che aveva come tema gli ecosistemi urbani

Il Torrazzo resta la casa dei rondoni: i lavori preservano i nidi

COMMESSAGGIO (13 luglio 2019) - Grazie ai recenti lavori di ristrutturazione, il Torrazzo Gonzaghesco di Commessaggio a tutti gli effetti si può dichiarare primo 'monumento vivo' del Parco Oglio Sud. Questo grazie ad una attenta sistemazione di alcune buche ‘pontaie’. «Con pochi accorgimenti, - spiegano dal parco Oglio Sud - l'impresa PCP di Giovanni Pagliarini ha chiuso le buche in modo da evitare l'ingresso ai piccioni, lasciando spazio sufficiente per i rondoni, che animano il cielo del paese in estate. Ringraziamo ancora l'amministrazione comunale di Commessaggio per l'attenzione e la disponibilità: il sindaco Alessandro Sarasini, l'architetto Manuel Feroldi dell'ufficio tecnico, il direttore dei lavori Rocco Tenca e infine le associazioni di volontariato locali, molto attente ai temi ambientali». Protagonista dell’operazione è stato Davide Aldi, del Gruppo Naturalistico Mantovano, che ha costantemente monitorato la corretta sistemazione delle buche. Il caso del Torrazzo di Commessaggio è stato inoltre al centro di un convegno tenutosi la settimana scorsa al palazzo Ducale di Mantova dal titolo ‘Gli ecosistemi urbani. Integrare la conservazione del patrimonio storico-culturale e della fauna’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

12 Luglio 2019