il network

Lunedì 17 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


NODO PONTE

«Controlli avanzati», un milione in 10 anni

L'analisi di Vanali e Montepara, docenti dell’università di Parma coinvolti nel progetto. Sanzioni in remoto anche per chi supera il peso limite: confronto con le Prefetture

«Controlli avanzati»,  un milione in 10 anni

PARMA - Mentre il presidente del comitato TrenoPonteTangenziale Paolo Antonini replica alle dichiarazioni del presidente della Provincia di Parma Diego Rossi in merito alla questione aperta dei sensori sul ponte che si sta ristrutturando, il Servizio Viabilità della stessa Provincia non si sottrae al confronto e risponde punto per punto ai rilievi avanzati: «Non vogliamo lasciare — dicono a Parma — alcun dubbio nei cittadini». Altra assicurazione: «Il ponte sarà aperto il 5 giugno, in condizioni di piena sicurezza». L'analisi di Marcello Vanali e Antonio Montepara, docenti dell’università di Parma coinvolti nel progetto: «Controlli avanzati», un milione in 10 anni. Sanzioni in remoto anche per chi supera il peso limite: confronto con le Prefetture.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Marzo 2019