il network

Lunedì 22 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


CASALMAGGIORE

Servizi di supporto, la sede all'Oglio Po

Una scelta organizzativa tesa ad affermare un principio imprescindibile: l’ASST di Cremona è un’azienda unica

Servizi di supporto, la sede all'Oglio PO

CASALMAGGIORE - La Direzione strategica dell’ASST di Cremona compie una scelta importante: la struttura complessa dei Servizi di Supporto, diretta da Giuseppina Sartori, avrà sede a Casalmaggiore. Una scelta organizzativa tesa ad affermare un principio imprescindibile: l’ASST di Cremona è un’azienda unica e le sue sedi - sia ospedaliere che territoriali - sono parti fondanti di un solo sistema.

Il mandato della dottoressa Sartori - che conosce profondamente sia la realtà Cremonese sia la realtà dell’Oglio Po (dove per anni è stata il direttore aamministrativo di presidio) - sarà quello di governare i processi gestionali, ampliare e sviluppare forme di collaborazione con il settore degli Acquisti e Servizi, implementare la riorganizzazione e la gestione del patrimonio in collaborazione con l’Ufficio Tecnico. Una figura pragmatica di coordinamento delle attività aziendali “no core” a valenza prettamente amministrativa e organizzativa, ma di fondamentale importanza per la sostenibilità e lo sviluppo delle attività sanitarie. La scelta conferma anche la volontà già espressa pubblicamente dalla direzione di valorizzare il presidio casalasco e trova fondamento in un concetto chiave per il futuro dell’ospedale: l’Oglio Po non è - e non deve essere considerato - un ospedale periferico (Spoke) rispetto all’Ospedale di Cremona (Hub); bensì un ospedale autonomo a tutti gli effetti. Come tale risponde ai bisogni diversificati di un territorio culturalmente e socialmente di valore. Alcune delle attività peculiari dei Servizi di Supporto: predisposizione capitolati di appalto, direzione esecuzione contratti di Ristorazione, gestione servizio di noleggio e lavaggio biancheria, archiviazione documentale, vigilanza, recupero crediti, gestione automezzi, centro stampa, servizi di accoglienza (portinerie, centralini).

13 Marzo 2019

Commenti all'articolo

  • FRIGERI

    2019/03/13 - 21:09

    ne sono molto contento... da oggi mettiamo dei ragionieri al posto dei medici e chiudiamo tutti i reparti!!

    Rispondi