il network

Martedì 18 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

Ufficializzata la ricandidatura di Bongiovanni a sindaco

Amministrative: centrodestra compatto a sostegno dell'esponente della Lega, confermate le due liste civiche del 2014

Ufficializzata la ricandidatura di Bongiovanni a sindaco

CASALMAGGIORE - Ufficializzata poco dopo mezzogiorno di sabato 9 marzo, durante un incontro con i giornalisti in sala giunta, la ricandidatura di Filippo Bongiovanni (Lega) a guidare l’amministrazione per un altro quinquennio. Ricandidatura nel solco di una decisa continuità — presente a certificare la coesione di squadra una folta rappresentanza di assessori e consiglieri comunali — con il sostegno delle medesime liste civiche che si presentarono nel 2014, ‘Casalmaggiore è viva’ e ‘Casalmaggiore al centro’, e, politicamente parlando, con quello dell’intero centrodestra: Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. «Se problemi ci sono — ha scherzosamente chiosato il sindaco — non sono qui a Casalmaggiore (chiaro il riferimento all’incertezza che ancora regna a Cremona, ndr)». Liste confermate, dunque, ma non chiuse: «Stiamo ancora incontrando alcune persone», ha puntualizzato Bongiovanni, che ha aggiunto: «Ci sarà continuità, ma anche un po’ di ricambio». La continuità sarà garantita, ad esempio, dalla conferma tra i candidati dell’attuale vicesindaco Giovanni Leoni (Forza Italia) anche se i ruoli in giunta, in caso di vittoria, sono ancora tutti da stabilire. Un sogno nel cassetto? «Portare a casa entro il 2024 - dice Bongiovanni - la certezza che si farà la tangenziale. Ci abbiamo lavorato e ci stiamo lavorando in tutti i modi, ora stiamo vagliando altre possibilità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

09 Marzo 2019